Tricolore


Si sono festeggiati i centocinquant’anni dell’unità d’Italia, tantissimi sono accorsi ad esporre la bandiera italiana dai loro davanzali, molti hanno intonato inni e canti dal tenore più o meno patriottico, ammesso e non concesso che ancora si conosca il significato del patriottismo. Quanti, però, sanno o ricordano il significato dei colori della bandiera italiana? Non solo quello poetico e leggendario, che già comunque sospetto sia ai più ignoto, ma quello vero, quello storico? No, non perdete tempo a ricordare o cercare, temo sia totalmente da riproporre e cambiare…

  • Verde, il colore di quello che ci viene a forza venduto come l’unico e assoluto valore: il denaro, strumento del vendersi e del comprare, a discapito del rispettarsi e dell’onorare.
  • Bianco, il colore di quanto diviene sempre più importante nel lavoro e nei rapporti interpersonali: il foglio di carta, strumento dell’apparire, a discapito dell’essere.
  • Rosso, il colore che sempre più vanno assumendo le finanze del popolo italiano, esclusi, ovviamente, i soliti pochi “ignoti”.

Ovviamente è mia speranza si possa tornare quanto prima possibile a credere nel significato originale e a fruire della forza dei relativi importanti e dignitosi precetti.

P.S.
Per la cronaca, il significato poetico e leggendario sarebbe il verde dei prati su cui si tennero epiche battaglie, il bianco delle nevi su cui gli alpini a lungo combatterono e il rosso del sangue versato dai nostri combattenti. L’origine storica è invece assai complessa e presenta opinioni lievemente discordanti, lascio a chi ne abbia voglia il piacere di ricercarsela.

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 17 marzo 2011 su Atteggiamenti sociali, Società. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Vita a Lou Don

La vita quotidiana di una borgata alpina dal punto di vista dei suoi unici abitanti

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2018

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer // photographer // fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

GUIDAXG

La guida agli eventi per giovani menti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: