Faccia a faccia


In questi ultimi anni alla televisione vanno di moda le interviste in parallelo, ne voglio fare una anch’io, sebbene simulata.
Prima, però, per rendere il tutto più accattivante e interessante, nonché personalizzato, vi invito innanzitutto a rispondere ad alcune semplici domande. Scrivetevi le vostre risposte, per rendere la cosa più precisa, e poi confrontatele con quelle dell’intervista. Se alla fine vorrete condividere le vostre osservazioni in merito ai risultati del confronto, lasciate un commento all’articolo. Grazie!

S01 – Stai preparando le tue vacanze e vuoi andare in un nuovo posto, un posto che non conosci assolutamente, cosa cerchi?

S02 – Per un qualche motivo sei in vacanza in un posto che non conosci e senza esserti potuto preventivamente informare in merito allo stesso, vuoi andare a visitare nuove spiagge, quali informazioni chiedi?

S03 – Girovagando per le spiagge arrivi in una caletta nascosta che risulta deserta, come ti comporti?

S04 – Vieni a sapere che nel luogo dove vorresti andare in vacanza ci sono alcune strutture e spiagge per il nudismo, quindi una discreta presenza nudista, che fai?

S05 – Girovagando per le spiagge arrivi in una caletta nascosta, ci sono già alcune persone che prendono il sole, altre stanno facendo il bagno, ma comunque c’è ancora molto posto libero; osservandole ti accorgi che sono nude, come ti comporti?

S06 – Vuoi fare una bella passeggiata lungo la spiaggia, ad un certo punto ti accorgi che stai avvicinandoti ad una zona:
a (per chi nudista non è) – ufficialmente autorizzata alla pratica del nudismo…
b (per chi è nudista) – non autorizzata alla pratica del nudismo…
cosa fai?

S07 – Stai facendo una passeggiata lungo la spiaggia deserta, ad un certo punto vedi delle persone e ti accorgi che sei entrato in una zona:
a (per chi nudista non è) – ufficialmente autorizzata alla pratica del nudismo…
b (per chi è nudista) – non autorizzata alla pratica del nudismo…
cosa fai?

S08 –Ti trovi casualmente costretto (ad esempio per motivi di lavoro) a passare una giornata all’interno di una comunità (spiaggia, campeggio e altro) che non segue il tuo stesso stile di vita (cioè nudista se sei tessile, o tessile se sei nudista), come ti comporti?

S09 – E se la situazione del punto precedente riguardasse un intero periodo di vacanze?

S10 – Vieni a sapere che un tuo collega (o amico) è:
a (per chi nudista non è) – è nudista
b (per chi è nudista) – è contrario al nudismo…
cosa pensi di lui?

Sperando vi siate concessi il tempo per rispondere in piena sincerità alle domande, passiamo all’intervista simulata, ipotizzando di intervistare tre persone:
1) E – me medesimo per come vivo e ragiono oggi, ovvero da nudista attivamente impegnato nella propaganda e nella diffusione di questo stile di vita;
2) N – il nudista medio, ovvero un nudista che con le sue risposte possa rappresentare quanto risponderebbe la maggioranza dei nudisti odierni; le risposte sono da me formulate sulla base dei diversi anni di condivisione dell’ideale nudista, anni durante i quali ho avuto l’occasione di parlare dell’argomento con centinaia di altri nudisti, nonché di visionare e leggere molti siti e forum;
3) T – il non nudista medio, ovvero un non nudista che con le sue risposte possa rappresentare quanto direbbe la maggioranza dei non nudisti odierni; queste risposte sono da me formulate sulla base dei quasi sessant’anni di vita tessile (termine con il quale, senza nessun intento dispregiativo, noi nudisti definiamo coloro che non praticano lo stile di vita nudista), di tante discussioni sul tema del nudismo fatte con amici non nudisti, di una lunga osservazione degli atteggiamenti dei tessili, nonché di quanto letto su vari siti e forum non nudisti. Qui le risposte prevedono un campo di variabilità elevato, ho riportato le soluzioni a mia esperienza più tipiche, tanto poi contano le vostre specifiche risposte e a queste potrete fare espresso riferimento per fare le vostre considerazioni.

Non sto a ripetere le domande per intero, mi limito a richiamare le diverse situazioni.
Essendo io un maschio tutte le risposte sono date usando la forma maschile, le mie lettrici non dovrebbero comunque avere difficoltà a trasformarle al femminile.

S01 – Preparazione delle vacanze in un posto assolutamente nuovo: cosa cerchi?
E – Cerco una località o una struttura che mi permetta di stare nudo ventiquattr’ore su ventiquattro, dandomi comunque la massima libertà di movimento senza la necessità di vestirmi o di portarmi appresso qualcosa per coprirmi i genitali.
N –Cerco una struttura che mi permetta di stare nudo il più possibile, o quantomeno una località che disponga di zone in cui si possa praticare il nudismo.
T – Cerco una località gradevole, ben attrezzata sotto il punto di vista della ricettività turistica, non molto costosa, comoda.

S02 – Vacanza in un posto sconosciuto, quali informazioni chiedi?
E – Innanzitutto cerco di capire se ci sono strutture e/o zone in cui sia possibile stare nudi; in loro assenza in pubblico mi adeguo alla vita tessile, limitando la nudità agli ambienti privati (stanza d’albergo, appartamento, bungalow o altro).
N – Mi informo sulla eventuale presenza di zone ufficialmente riconosciute o tradizionalmente dedicate al nudismo; in assenza di queste mi comporto da tessile.
T – Mi informo sulle spiagge (al mare) o sui sentieri (in montagna), sulle attrazioni (discoteche, parchi acquatici, musei, eccetera), sulle feste o su altri eventi.

S03 –Arrivo in una caletta nascosta e deserta, come ti comporti?
E – Mi metto nudo scegliendomi la posizione che più mi aggrada, se vedo arrivare persone in costume cerco di capire se la mia nudità le mette a disagio o meno, nel primo caso cerco di rendere meno visibile la mia nudità, coprendomi solo se proprio necessario, nel secondo caso me ne resto nudo.
N – Se non ci sono spiagge tessili nelle immediate vicinanze mi metto nudo, tenendomi possibilmente discosto dai punti di accesso; se arriva gente in costume mi copro anch’io.
T – Scelgo il posto che più mi aggrada e mi sistemo.

S04 – Vacanza in un luogo con strutture e spiagge per il nudismo, che fai?
E – Prenoto presso una di queste strutture e lascio a casa il costume.
N – Cerco di prenotare presso una di queste strutture e se le spiagge sono autorizzate ufficialmente lascio a casa il costume, altrimenti me lo porto comunque dietro.
T – Beh, visto che non è esclusivamente nudista ci vado comunque, ovviamente con il necessario corredo di costumi.

S05 – Arrivo in una caletta nascosta, con persone nude, come ti comporti?
E – Se sono in costume o indosso un pareo mi libero subito di tali vesti e mi fermo in zona per godermi in libertà la giornata.
N – Cerco di capire se si tratta di una spiaggia autorizzata al nudismo o, comunque, sulla quale il nudismo sia tollerato, se è così mi spoglio, altrimenti me ne resto in costume.
T – Se il posto mi piace potrei anche fermarmi in zona, non mi da fastidio il nudo altrui, certo io me ne resto in costume. Se stavo solo passeggiando passo via o ritorno sui miei passi.

S06 –Passeggiata lungo la spiaggia si avvicina una zona tessile / nudista, cosa fai?
E – Arrivo fino al limite della parte nudista e poi ritorno indietro, non entro in zona tessile se proprio non ne sono obbligato.
N – Arrivato ad una cinquantina di metri dal limite della zona nudista o ritorno indietro, oppure indosso il costume e procedo in zona tessile.
T – Continuo la mia passeggiata entrando nella zona nudista, restandomene in costume.

S07 – Stai facendo una passeggiata lungo la spiaggia deserta, ad un certo punto vedi delle persone e ti accorgi che sei entrato in una zona tessile / nudista, cosa fai?
E – Se le persone non si interessano a me continuo nella mia passeggiata, altrimenti in tutta tranquillità mi giro e ritorno sui miei passi.
N – Non vedo come possa succedere, faccio molta attenzione a non sconfinare, ma se proprio dovesse succedere, entro in acqua fino alla vita e ritorno indietro.
T – Continuo la mia passeggiata e magari mi godo lo spettacolo.

S08 – Giornata all’interno di una comunità tessile / nudista, come ti comporti?
E – Quotidianamente vivo in ambiente tessile e con sofferenza mi adeguo, farei lo stesso.
N – Mi adeguo.
T – Resto vestito e approfitto della situazione per dare qualche sbirciata qua e la.

S09 – Come sopra ma per un intero periodo di vacanze?
E – Quotidianamente vivo questa situazione e, seppure a fatica, mi ci devo forzatamente adeguare, cercandomi dei momenti di libertà quando e dove è possibile farlo, pertanto farei la stessa cosa.
N – Mi adeguo.
T – Resto vestito e approfitto della situazione per dare qualche sbirciata qua e la.

S10 –Collega (o amico) contrario al nudismo / nudista, cosa pensi di lui?
E – Che non sa cosa si perde.
N – Niente, è un suo diritto non essere nudista.
T – Che non so come possa farlo: non mi da fastidio il nudo degli altri, ma io proprio non sarei capace di mettermi nudo in pubblico.

Bene, ora vi lascio alle vostre libere riflessioni, mi limito ad invitarvi a condividerle fruendo della funzione “Lascia un Commento”.

Grazie!

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 16 marzo 2012, in Atteggiamenti sociali, Motivazioni del nudismo, Società con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. S01 – Stai preparando le tue vacanze e vuoi andare in un nuovo posto, un posto che non conosci assolutamente, cosa cerchi?

    Matteo – Cerco un luogo, una località o un posto dove ho la possibilità di stare nudo il più possibile, non mi importa se è il mare, la montagna ecc… l’importante è che possa stare nudo il più possibile.

    S02 – Vacanza in un posto sconosciuto, quali informazioni chiedi?

    Matteo – Cerco di informarmi se ci sono dei luoghi dove posso praticare il nudismo, e se possibile, cerco di evitare o di non andare in quei luoghi tessili, o dove il nudismo non è possibile farlo.

    S03 –Arrivo in una caletta nascosta e deserta, come ti comporti?

    Matteo – Mi spoglio completamente, senza nessun problema.

    S04 – Vacanza in un luogo con strutture e spiagge per il nudismo, che fai?

    Matteo – Naturalmente è il luogo esatto che io cerco.

    S05 – Arrivo in una caletta nascosta, con persone nude, come ti comporti?

    Matteo – Come tutte le persone che praticano il nudismo, naturalmente cerco di trascorrere la mia giornata serenamente, la bella del nudismo è proprio questa, stare nudi con le altre persone.

    S06 –Passeggiata lungo la spiaggia si avvicina una zona tessile / nudista, cosa fai?

    Matteo – Nessun problema, ritorno tranquillamente indietro.

    S07 – Stai facendo una passeggiata lungo la spiaggia deserta, ad un certo punto vedi delle persone e ti accorgi che sei entrato in una zona tessile / nudista, cosa fai?

    Matteo – Cerco di ritornare indietro.

    S08 – Giornata all’interno di una comunità tessile / nudista, come ti comporti?

    Matteo – Naturalmente cerco il più possibile di evitare le comunità tessili, essendo nudista mi sentirei a disagio.

    S09 – Come sopra ma per un intero periodo di vacanze?

    Matteo – Come già scritto sopra, cerco di evitare le zone tessili.

    S10 –Collega (o amico) contrario al nudismo / nudista, cosa pensi di lui?

    Matteo – Rispetto il suo pensiero.

    Mi piace

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2017

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer, photographer and fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

GUIDAXG

La guida agli eventi per giovani menti

Matteo Giardini

… un palcoscenico alla letteratura! ...

Cristina Merlo

Counselor e Ipnotista

PRO LOCO VALLIO TERME

Promuoviamo il turismo a Vallio Terme eventi - sport - cultura - enogastronomia

I camosci bianchi

Blog di discussione sulla montagna, escursionismo, cultura e tradizioni alpine

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

The Naturist Page

Promoting social non-sexual Naturism & nudism

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: