Nudità di natura


Nudi ci percepiamo altrimenti,
vergini e puri come Natura ci ha fatti.
E siam sempre così, sotto le vesti, nell’intimo nostro.
Luminoso diamante, eroica libertà;
compatti, perfetti, del superfluo nudati.

L’essenziale di mira, il resto è orpello di peso.
Persin di parole siam parchi, sinceri che siamo.
Trafiggiamo immuni i giorni che abbiamo,
nuotiam come lontre nel tempo corrente.
Siam nella vita, e pur tutto ci scivola via.

Ci basta tenerci amici per mano e nuotare.
Ogni tanto ci tocca tornar sulla terra,
stretti in camicie, cinture, bottoni, zip e  corpetti.
Ma appena siam liberi, tutt’all’aria gettiamo.

Ci piace vederci tranquilli senza nulla qual siamo.
Nudi e di marmo: già fummo modelli per Fidia e Lisippo.
E lo siamo nell’oggi che stringiamo nei pugni,
determinati e gloriosi, allegri e giocosi.

Non l’abbiam con nessuno: ci diamo buon tempo.
Ci prendiamo per mano e nuotiamo nel presente che abbiamo.
Non ci cal di costumi e d’usanze, splendiamo di noi.
Che si veda la forza che abbiamo: nulla temiamo.
Non si fomentan batteri negl’inguini e pube
e men ancora celiamo malizie nell’anima e cerebro.

Pretti qual vino sincero, siam nudi, siam veri.
Schietti ci ha fatto Natura e lo sappiamo orgogliosi,
ci spogliamo volenti e non vinti a strip-poker.
Esaurita l’apnea, emergiamo a riempirci i polmoni,
siam quel che siamo, cooptati da un libero anelo.

Un’òra di vetta ci espande sul mondo,
ci sale dai corpi un orezzo silvestre,
odoriamo di pino, di musco e lentisco.
Siam vegeti linfe, siam foglie e radici;
non vedo sozzure per come siam fatti.
Anatema a chi ci induce a pensarle,
a chi n’indulge e – negando – ci guazza.

Mi piace – il mio sogno alle mani – calarmi i calzoni,
varcare l’ingresso d’un limpido mondo
dove non stiamo a guardarci siam belli, siam brutti.
Ci piace poter star come siamo alla luce del sole,
come santi e innocenti Natura ci ha fatti.
Pecca il peccato che pensa la carne vergogna e carcame.
Paraocchi che non voglion vedere il semplice e il vero.
Io… mi tuffo nel laghetto che fa una cascata che so.

Informazioni su Vittorio Volpi

Mi interesso di lingue e di libri. Mi piace scoprire le potenzialità espressive della voce nella lettura ad alta voce. Devo aver avuto un qualche antenato nelle Isole Ionie della Grecia, in Dordogna o in Mongolia, sicuramente anche in Germania. Autori preferiti: Omero, Nikos Kazantzakis, Erwin Strittmatter e “pochi” altri. La foto del mio profilo mi ritrae a colloquio con un altro escursionista sulle creste attorno a Crocedomini: "zona di contatto"

Pubblicato il 13 settembre 2012, in Poesia con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Vita a Lou Don

La vita quotidiana di una borgata alpina dal punto di vista dei suoi unici abitanti

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2018

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer // photographer // fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

GUIDAXG

La guida agli eventi per giovani menti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: