Primi raggi dell’ultimo sole


Alba dell'ultimo giorno dell'anno

Alba dell’ultimo giorno dell’anno

Alle otto meno un quarto questa mattina sono uscito di casa per fare il mio solito giretto col cane. Ma questa mattina c’era qualcosa di speciale nell’aria: era l’ultimo giorno dell’anno. Ho preso con me la macchina fotografica e il cavalletto perché volevo farmi una foto col sole nascente. Le auto parcheggiate erano tutte brinate e così i campi, i prati, i tralci delle viti: la temperatura era attorno allo zero, le pozzanghere eran gelate.

In giro non c’era anima viva… a parte due cacciatori. “Ma che importa, tanto mi spoglio lo stesso!” Ero infatti deciso a farmi una foto da nudo. Deciso voleva dire che non mi sarei fatto condizionare da quel che presumevo sarebbe stata la loro opinione: “col freddo cane che fa, si spoglia nudo per una foto: è proprio vero quel che dice il proverbio ogni matto fa il suo atto”.

Piazzato il cavalletto, provata l’inquadratura, aspettavo che il sole sorgesse completamente da dietro le basse colline dell’orizzonte. I cacciatori andavano e venivano tra i filari. Quando sono passati vicino a me, non mi ero ancora spogliato, e ci siamo salutati come persone civili. Fossero anche passati qualche minuto più tardi, già pronto per farmi la foto, non mi sarei rivestito e li avrei salutati egualmente: quel che facevo non era nulla di illegale, offensivo, provocatorio… Riguardava solo me. Il fatto che stessi facendo degli autoscatti da una parte mi dava un alibi “artistico” che la Costituzione mi riconosceva, dall’altra poteva fornire una plausibilità al fatto che fossi nudo. Se mi avessero visto nella bella stagione passeggiare spensierato nello stesso vigneto vestito di niente, non sarei stato così facilmente accettato… Forse. Infatti non credo ci aiuti, in generale, metter sempre le mani avanti, e interpretare preventivamente le reazioni altrui, né aspettarsi che siano sempre negative. Nell’immediato può anche darsi, ma veder uno che in tutta tranquillità si fa un autoscatto da nudo come la cosa più normale del mondo penso dia a tutti un poco a riflettere, sia un po’ contagiosa e rimesti le credenze e i pregiudizi che pensavamo inossidabili. Penso…

Ma quando alla fine i primi raggi del sole mi raggiunsero, con tutto l’arancione che stava scoppiando nel cielo, i cacciatori eran lontani. “I primi raggi dell’ultimo giorno” pensai. E subito dopo pensai all’indifferenza del sole per il nostro calendario… sebbene sia lo stesso sole a determinarlo!

Informazioni su Vittorio Volpi

Mi interesso di lingue e di libri. Mi piace scoprire le potenzialità espressive della voce nella lettura ad alta voce. Devo aver avuto un qualche antenato nelle Isole Ionie della Grecia, in Dordogna o in Mongolia, sicuramente anche in Germania. Autori preferiti: Omero, Nikos Kazantzakis, Erwin Strittmatter e “pochi” altri. La foto del mio profilo mi ritrae a colloquio con un altro escursionista sulle creste attorno a Crocedomini: "zona di contatto"

Pubblicato il 31 dicembre 2014, in Atteggiamenti sociali, Fotografia con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 5 commenti.

  1. Innegabile la belezza della foto e di quello che dici…l’unica cosa che non riesco ad immaginare è il freddo che doveva esserci, se qui, vicino Roma e sul mare, siamo da diversi giorni vicini o sotto lo zero! Comunque la tua passione per il nudismo e la semplicità con cui ne parli è trascinante. Grazie e Buon Anno. Fausto

    Mi piace

    • Vittorio Volpi

      Grazie, Fausto. Contraccambio innanzitutto gli auguri di Buon Anno.
      Si è trattato solo di un minuto o due. Tieni anche conto che tutte le mattine, circa alle 6:30 sono abituato a bere il caffè nudo sulla soglia di casa, con qualsiasi tempo. Due anni fa c’erano -7°, e appena alzato apro la porta che dà sul balcone e saluto il nuovo giorno stiracchiandomi un po’ e respirando a pieni polmoni l’aria pungente e tonificante.
      La “passione” per il nudismo deriva semplicemente e automaticamente dai suoi punti forti: salute, benessere, equilibrio fra istanze razionali della mente e sensibilità/intelligenza naturale e vitale del corpo. Tutti i comportamenti vengono di conseguenza.
      A presto

      Mi piace

  2. Non si può certo negare, la foto è bella. Ma ancora più originale l’iniziativa, salutare nudi il vecchio anno con la mano verso il sole. Che sia di buon auspicio per un 2015 all’insegna del nudismo. Quello vero, ovvio… 🙂

    Mi piace

  3. Buonasera Vittorio, ritorno al volo in argomento; da “animale marino” di vecchia data non sono certo temprato ai freddi del nord e i miei vicini – se la casa affacciasse direttamente sulla strada – non sarebbero così disinvolti davanti alla mia nudità come i tuoi o come quegli operatori ecologici ai quali hai offerto la birra! Per fortuna il mio giardino è sufficientemente riparato da consentirmi almeno di stare nudo all’aperto. Temperature permettendo, amo passeggiare nudo e scalzo al mattino sull’erba e sdraiarmi al primo sole.

    Mi piace

  4. Beh in questi giorni di freddo polare mi sono accontentato del nudismo indoor, non è poi così male guardare il mondo dalla finestra ….

    Mi piace

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2017

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer, photographer and fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

GUIDAXG

La guida agli eventi per giovani menti

Matteo Giardini

… un palcoscenico alla letteratura! ...

Cristina Merlo

Counselor e Ipnotista

PRO LOCO VALLIO TERME

Promuoviamo il turismo a Vallio Terme eventi - sport - cultura - enogastronomia

I camosci bianchi

Blog di discussione sulla montagna, escursionismo, cultura e tradizioni alpine

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

The Naturist Page

Promoting social non-sexual Naturism & nudism

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: