Altro punto a favore del nudismo: NatFest 2015


Arrivano i primi resoconti dal Festival Naturista 2015 e… non essendo noi presenti di persona, volendo comunque evidenziare i risultati di questo importante evento e ringraziare i suoi organizzatori, possiamo solo dire che è stato segnato un altro importante punto a favore del nudismo italiano, anzi almeno tre punti:

  1. pubblicizzato sul sito del comune di Marina di Camerota (speriamo vivamente che altri comuni italiani ne seguano l’esempio)
  2. collocato presso un villaggio del Touring Club Italiano, associazione che fino ad oggi non aveva mai manifestato interesse verso il nudismo, nemmeno nei villaggi vicini a zone dove il nudismo è presenza regolare e/o ufficiale; ora voci attendibili parlano di una favorevole impressione, quantitativa e qualitativa, che l’evento e le persone hanno lasciato sullo staff e sulla dirigenza TCI: che sia l’inizio di una proficua collaborazione?
  3. due semplici ma bellissimi resoconti sul Giornale del Cilento…
    1. Esclusivo, tutti nudi lungo il sentiero: le foto del raduno naturista
    2. Camerota, dai 3 ai 70 anni in mezzo alla natura come mamma li ha fatti. De Gennaro: «Grazie Cilento»

Orgogliosamente Nudi camminiamo a testa alta e mostriamo al mondo la grande valenza del nostro stile di vita!

Grazie al Sindaco di Marina di Camerota, alla Presidenza del Touring Club Italiano, allo staff del villaggio TCI di Marina di Camerota, agli organizzatori dell’evento, all’UNI Campania, al suo direttivo, al suo Presidente, a tutti coloro che hanno presenziato all’evento. Grazie.

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 26 maggio 2015 su Motivazioni del nudismo. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 9 commenti.

  1. speriamo che gli italiani, sempre più numerosi, con l’aiuto di eventi del genere, riescano a capire che il nudismo, in area pubblica, è uno stile di vita salutare e benefico da non fraintendere con l’ambiguità sessuale

    Mi piace

    • Forse se la smettiamo noi di lamentare sempre tale abbinata, invero propria di una minima parte degli italiani.

      Mi piace

      • non mi sembra proprio di una minima parte altrimenti non si spiegherebbero tante cose
        siamo italiani e questo si riflette anche sul mondo nudista

        Mi piace

        • E ti sbagli, ma evidentemente io vivo in un mondo diverso. E in ogni caso ribadirlo continuamente serve solo a… rinforzare noi stessi la questione e farci identificare per dei pusillanimi lamentoni.

          Mi piace

          • se dire e constatare la realtà per quello che è……vuol dire essere lamentoni…….potrei farti decine di esempi… l’italiano in generale considera ancora il nudismo come un’occasione per trasgressione sessuale, ci vorranno ancora 2 o 3 generazioni prima che ci sia un’apertura completa verso chi si denuda in area pubblica, non per questo io mi arrendo ma per quanto mi è possibile ogni occasione sarà buona per parlare di nudismo sano e salutare

            Mi piace

        • Creare ad arte una teoria e darla per buona solo perchè spiega le cose è procedura molto più che sbagliata, nefasta. Prima si raccolgono i dati, poi li si esaminano incondizionatamente e infine si formula la motivazione. E tu, visto che frequenti assiduamente le nostre attività, dovresti ben saperlo quanto, al contrario, gli italiani siano pronti a recepire e accettare la nudità come fatto sociale. Il problema non sono loro, il problema è tra di noi, in noi (anche se tra questi noi io dovrei proprio escludermi) il problema è che si vuole guardare sempre solo ai pochi personaggi negativi (rinforzandoli e inducendoli ad essere ancor più presenti e ignorate i tanti personaggi positivi (irritandoli e impedendo che si facciano coinvolgere).

          Mi piace

  2. Buongiorno a voi. Sono contenta dei risultati citati da te Emanuele. Trovo il pensiero di Angelo non distante dalla realtà che mi viene incontro anche se ho la fortuna di avere amici che, non essendo nudisti, amano confrontarsi fra quello che vivo io attraverso e con voi nelle ns escursioni e non solo e quello che conoscono loro, il loro percepire e il loro sentito dire. Sono persone intelligenti. Si fanno delle domande sul perchè frequento i nudisti, se lo sono diventata, come si svolge il gruppo, se è vero che è aperto a tutti o invece poi si rivela in forme ambigue come purtroppo altre realtà non nudiste ma manipolatrici del termine si manifestano. Grazie a voi ho modo di scoprire e apprezzare ancora di più quanto valgono i miei affetti, perhè chiunque ami il confronto e non il giudizio dimostra di essere persona di spessore. Un abbraccio

    Mi piace

    • Grazie Mara. Nessuno dice che non esiste quella realtà ma che… intanto non è predominante rispetto all’altra realtà, si fa solo notare di più anche perchè siamo noi stessi ad evidenziarla continuamente e qui entriamo nel… e poi qual è la necessità di dargli evidenza? Serve a qualcosa citarla continuamente e farla entrare in ogni occasione, anche dove si parla di successi e sarebbe opportuno evidenziare solo quelli? No, non c’è necessità e non serve a nulla. Il successo di una qualsiasi cosa si fonda sull’informazione, e l’informazione è dire solo ed esclusivamente quello che si è. Martellante dev’essere l’informazione non il lamento, poco importa quanto possa essere vero e giusto il motivo del lamento. E riportarlo continuamente qui dove stiamo cercando di fare un lavoro profondo e attento di informazione e comunicazione serve solo a distruggere il nostro lavoro: per sua natura il nostro cervello tende a ricordare più facilmente i fatti negativi che quelli positivi, ciò che legge di brutto piuttosto che il bello.

      Mi piace

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2017

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer, photographer and fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

Matteo Giardini

… un palcoscenico alla letteratura! ...

Cristina Merlo

Specialista in Relazioni di Aiuto: Counselor e Ipnotista

PRO LOCO VALLIO TERME

Promuoviamo il turismo a Vallio Terme eventi - sport - cultura - enogastronomia

I camosci bianchi

Blog di discussione sulla montagna, escursionismo, cultura e tradizioni alpine

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

The Naturist Page

Promoting social non-sexual Naturism & nudism

poesie e altro

l'archivio delle parole in fila - zattera trasparente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: