Nudità e sottomissione


Rilievo del re Anubanini a Sar-e_Pol-e_Zahab vicino a Bishtun, Iran

Rilievo del re Anubanini a Sar-e_Pol-e_Zahab vicino a Bishtun, Iran

Al seguito dei trionfi imperiali troviamo teorie di schiavi e prigionieri incatenati. Per lo più sono nudi o con pochi segni di identificazione etnica. I vincitori usano spogliare, saccheggiare case e corpi dei vinti. La vittoria è alata e vestita. La sconfitta un’ignominia, il danno e la beffa, la vergogna, l’indecenza, l’obbrobrio, il disdegno, la repulsione, la contaminazione.

Eppure son solo categorie umane, imposte come un giogo ai perdenti. La veste demarca la differenza, la forza, lo strapotere, l’ostentazione, il privilegio, l’elezione divina, il lusso esclusivo.

Il Padre Eterno è rigorosamente vestito con pesante broccato. Solo Cellini ha osato mostrarci un Crocefisso pallido, nudo ed esangue, simbolo stesso d’abiezione, di abisso cui si può pervenire per estremo di sacrificio e ubbidienza, per totale sottomissione.

Benvenuto Cellini, Crocefisso, El Escorial, Spagna

Benvenuto Cellini, Crocefisso, El Escorial, Spagna

Nel momento in cui Adamo ed Eva percepiscono «chi è che comanda», comprendono la rete di norme in cui sono irretiti. Sono stati scoperti, si sottomettono, ammettono la propria subordinazione, accettano la propria sottomissione, pronti ad accollarsi la punizione per la trasgressione. Non saprebbero come difendersi, sono “nudi”, cioè disarmati, impotenti, in caduta libera senza una legge che li inquadra, in completa balia di qualcuno dal potere incommensurabile, un’onnipotenza straumana, infinita e schiacciante. Sono più vergognosi della propria imbelle sudditanza che dell’effettiva colpa commessa.

La nudità è segno della loro totale sottomissione, entro la gerarchia di un sistema che prevede il proprio annullamento… salvo la grazia della fede, dell’affido acritico e totale. Questo il dio della Bibbia!?

Il pudore è dunque più la taccia d’infamia, il rossore è il signum vituperii di chi ha osato titubare, il segno dell’onta di chi sa di aver trasgredito, ma resipiscente non vuol essere escluso dall’ovile degli eletti, vuol esser ripescato, anche in extremis, premio per la fedeltà alle regole d’ingaggio. Pur cosciente di dover indossare a vita il sanbenito di una penitenza tetra e infinita… Il terrore dei roghi svena del sangue le greggi dei più… ed i più poi dettan legge.

Quanto mi par preferibpile l’abisso senza rete della laicità, il capogiro di un’arce umana e a strapiombo orgoglioso sulla propria solitudine, la ferma e franca stabilità dell’ordine naturale di fronte all’insondabilità d’un effato divino, apodittico e dogmatico che mi definisce apice della creazione o verme della terra, secondo le circostanze.

Sono nudo, e proclamo la mia non-sudditanza, la mia non-schiavitù, la mia non-sconfitta. Non sono un Giacobbe che lotta con Dio. Non ne cerco uno che m’inquadri in ruoli immutabili e prestabiliti.

Sono nudo ma non sottomesso, perché mai ho scelto d’esser soggetto a leggi imposte a sorpresa dall’alto, post eventum.

Sono nudo perché non riconosco il tribunale che mi commina pene proporzionate al mio pentimento.

Sono nudo perché nudità non è segno di nulla, né rivendicazione né sottomissione, né ribellione né resa.

Sono nudo perché non sto con un dio inventato a nostro danno, in nome del quale noi per primi giudichiamo noi stessi e il nostro operato. Perché non sono né Adamo né Eva, che prima trasgrediscono e poi, banderuole, chiedon nudi e sottomessi il perdono.

Sono nudo perché non sono in cerca di un dio. Perché non mi sento solo. Perché non ho vergogna di me, né di fronte ai miei simili. Non sono in cerca si un dio tappabuchi, stampella, risposta pronta ai miei dubbi, vanificatore d’inconsistenti aporie.

Sono nudo perché umano, autosufficiente, di nulla mancante, di nulla bisognoso. Men che meno di un confronto che mi veda sempre e solo perdente, che mi faccia vergognare di me, della mia superba non-appartenenza. Senza credo e senza certezze, se non quella d’esser vivo e bastante a me stesso.

Sono nudo perché sono libero.

Informazioni su Vittorio Volpi

Mi interesso di lingue e di libri. Mi piace scoprire le potenzialità espressive della voce nella lettura ad alta voce. Devo aver avuto un qualche antenato nelle Isole Ionie della Grecia, in Dordogna o in Mongolia, sicuramente anche in Germania. Autori preferiti: Omero, Nikos Kazantzakis, Erwin Strittmatter e “pochi” altri.

Pubblicato il 19 giugno 2016 su Motivazioni del nudismo. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2017

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer, photographer and fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

Matteo Giardini

… un palcoscenico alla letteratura! ...

Cristina Merlo

Specialista in Relazioni di Aiuto: Counselor e Ipnotista

PRO LOCO VALLIO TERME

Promuoviamo il turismo a Vallio Terme eventi - sport - cultura - enogastronomia

I camosci bianchi

Blog di discussione sulla montagna, escursionismo, cultura e tradizioni alpine

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

The Naturist Page

Promoting social non-sexual Naturism & nudism

poesie e altro

l'archivio delle parole in fila - zattera trasparente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: