La pensione



Mi rattristano (e preoccupano) coloro che parlando di andare in pensione rispondono “no, no, e poi come lo passi il tempo!”


Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei tre blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport, in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con la natura, seguendo i suoi insegnamenti ho imparato a lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 9 ottobre 2017, in Pensieri concisi con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. Modi diversi di vedere la medesima cosa.

    Come è bello avere tutto il tempo disponibile per fare quello che ti piace!

    "Mi piace"

    • Esatto e non solo: siamo talmente condizionati a produrre che il potersene stare soli con se stessi è diventato un qualcosa che fa paura, quando dovrebbe essere uno dei momenti più belli della propria vita (e per me è così: amo stare solo con me stesso, non per niente la maggior parte delle escursioni le faccio in solitaria).

      "Mi piace"

  2. Bianchini Gianni

    Chi la pensa così è colui che vive per lavorare anzichè lavorare per vivere.
    Ma possibile che nella vita non hai altri interessi, desideri, hobby… che il lavoro?
    Io da quando sono in pensione ho da fare più di quando lavoravo: un po’ il volontariato, che ora è quasi full-time, un po’ hobby vari che da anni non riuscivo a coltivare… solo che ciò che faccio ora lo faccio liberamente, perchè mi piace, o perche sono cose in cui credo, mentre sul lavoro ero costretto a eseguire ordini di un capo, per fare cose che ritenevo inutili o addirittura sbagliate.
    Peccato che quando si arriva alla pensione non si ha più il fisico per fare ciò che prima si è sempre desiderato fare!

    "Mi piace"

    • Più o meno quello che penso io, premettendo che ovviamente ognuno è assolutamente libero di pensarla e di agire come vuole, quello che a me preme evidenziare con questa serie “Pensieri concisi” (ma anche con tutto il resto) sono i forti condizionamenti che la società (i poteri sociali, politici, economici, religiosi, industriali) c’impone e che talvolta manco avvertiamo o addirittura li riteniamo naturali e leciti.

      "Mi piace"

Un blog non è un forum ma un ambiente di lettura, i commenti devono essere coerenti al tema della pagina, concisi e non reiterativi.

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: