Turismo nudista


Il nudo pubblico è questione ben diversa dal mero turismo, il nudo pubblico è un modo di vivere, è un importante fattore di evoluzione sociale, è il l’unico strumento che possa debellare tutti quegli atteggiamenti che lo utilizzano come arma di ricatto, offesa, intimidazione, violenza.

img_3175

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 5 settembre 2018, in Motivazioni del nudismo, Pensieri concisi con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. Mah…nudismo, naturismo che importanza ha ?. Serve solo a creare divisioni tra persone che in fondo perseguono lo stesso obiettivo, cioè potersi spogliare di più e trarre giovamento dalla nudità in natura. Francamente non so quale sia la differenza tra i due termini, l’unica differenza è che il naturismo propugna uno stile di vita più sano oltre alla nudità e non ci vedo nulla di male in questo anzi, non sono so se un naturista va nudo quando è in casa oppure no (io sì, da un anno ormai, quindi ciò farebbe di me un nudista??), personalmente credo che lo facciano anche loro, perchè dopo aver provato il nudismo è normale sviluppare un certo fastidio quando si indossa qualcosa e nasce anche la necessità di tornare a stare liberi e nudi ma è così importante saperlo ?. Non c’è nulla di male a ricercare oltre alla nudità uno stile di vita più sano, io stesso mi sento migliorato dopo il gigantesco cambiamento nello stile di vita che il nudismo (naturismo) porta, perchè è uno stile di vita e non come credevo, la prima volta che l’ho provato, (su sollecitazione di un altro nudista) solo un modo un pò piccante per prendere mezz’ora di tintarella integrale, in ogni caso dopo essere diventato nudista apprezzo più me stesso, la natura, sto più attento a ciò che mangio, cerco di tenermi più in movimento ecc…quindi ciò mi classifica come naturista ?. Mi spoglio non appena rientro a casa, quindi sarei un nudista ?. Ho apprezzato moltissimo spogliarmi per la mia prima volta all’aperto in ambiente naturale quindi sarei naturista ?. La verità è che non sono nè uno nè l’altro. Vivo questo stile di vita in maniera personale, e con delle costanti valide per tutte, che dal mio punto di vista non ha molto senso classificare. Naturismo e nudismo si migliorano l’una con l’altra, il nudismo ponendo l’accento sul benessere provato quando ci si libera dei vestiti e sul nostro corpo come oggetto naturale e di cui non vergognarsi, mentre il naturismo forse oltre alla nudità (che rimane importantissima e forse imprescindibile) pone un accento maggiore su uno stile di vita più naturale e sano (tra cui appunto, andare nudi), come mangiare prodotti di stagione, fare attività fisica, mangiare alcuni alimenti anche crudi, essere meno dipendenti dalla tecnologia, ma vivere in maniera un pò più naturale ecc.. ecc.. cose che permettono di vivere meglio e più in salute. Sono 2 cose (nudismo e naturismo) bellissime entrambe e non c’è motivo di farne una divisione. E’ solo uno stile di vita, non mettiamogli troppe etichette, godiamocelo e cerchiamo se possibile di diffonderlo ad altri, (io l’ho fatto con la mia ragazza). Questo è la mia riflessione personale sull’argomento.

    Mi piace

  2. Credo che l’unica differenza tra nudista e naturista sia che il nudista cerca, per il piacere di stare semplicemente in nudita’, di spogliarsi ovunque, con il rischio di incontrare una guardia che lo multi o una madre bacchettona con figli minori al seguito che lo riempira’ di insulti. Il naturista, invece va piu’ cauto e (purtroppo) accetta di spogliarsi solo nei luoghi consentiti e se necessario richiede tramite l’associazione a cui e’ iscritto il permesso di stare nudo in un luogo reso disponibile solo per una breve circostanza. Altrimenti restera’ confinato come un animale in gabbia in quegli angusti territori dove e’ lecito spogliarsi.
    Questo e’ ovviamente il mio pensiero e non voglio imporlo a nessuno. Io a quale delle due categorie faccio parte ? A nessuna delle due, ma sono piu’ vicino al nudista in quanto molte volte mi sono spogliato in luoghi isolati, ma non consentiti, pero’ per stare tranquillo nelle vacanze vado solo in villaggi naturisti, pur spogliandomi anche in spiagge deserte o quasi, ma nel rispetto delle altre persone che potrebbero non capire il mio gesto.

    Mi piace

    • Non è così secondo me. Un naturista vede in questo stile di vita, dove è ovviamente compreso lo stare nudi il più possibile, un modo per migliorare anche se stesso, perchè in effetti a me ha portato proprio a questo, a vivere meglio !!. Mangiare più sano, ho imparato ad apprezzare di più gli elementi naturali, mi ha spinto a fare anche più attività fisica, a fare più attenzione alle questioni ambientali (magari stando attento a non sporcare le spiagge con immondizia, o facendo un pò più di differenziata), niente di che ovviamente, tutte piccole cose. Non sono diventato un fanatico dello sport o un feroce ambientalista. Però sono tutte cose che messe insieme ti fanno vivere un pochino meglio e sono cose nate soltanto dopo aver iniziato a spogliarmi ed in seguito vivere nudo. Quindi è uno stile di vita che secondo me SPINGE (nel vero senso della parola) la persona a cambiare in meglio le piccole cose quotidiane, andare nudi è solo il primo passo secondo me. Poi magari capisco che non tutti hanno o possono avere questa spinta che questo stile di vita ha dato a me. Qualcuno può farlo solo ed esclusivamente per il piacere di stare nudi e va bene, perchè è sacrosanto, normalissimo e bellissimo andare nudi, ma almeno per me non si è esaurito solo in quello. E credo che se si divulgassero anche queste cose, forse il nudismo (chiamatelo come volete) sarebbe meno osteggiato e visto di più come un modo per vivere meglio, più liberi, nudi, ma che spinge anche a migliorare la vita degli individui in tanti modi.

      Mi piace

  3. Comunque mi fa un certo effetto che in questo blog ci siano per il 99% commenti esclusivamente di soggetti maschili, so che le donne sono più refrattarie ad adottare questo stupendo stile di vita (anche se io la mia sono riuscito un pò a fatica a “convertirla”), perchè sono più insicure o magari lo vedono ancora in maniera non pulita. Però in ogni caso è bizzarro vedere solo ed esclusivamente commenti maschili.

    Mi piace

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Vita a Lou Don

La vita quotidiana di una borgata alpina dal punto di vista dei suoi unici abitanti

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2018

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer // photographer // fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

GUIDAXG

La guida agli eventi per giovani menti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: