Per capodanno… una semplice richiesta!


Forza, dai, non vi chiedo di fare un lancio senza paracadute, di attraversare l’oceano senza saper nuotare, di sbattere ripetutamente e violentemente il capo contro il muro, non vi chiedo di fare qualcosa di pericoloso, vi sto solo chiedendo di fare una cosa assai semplice, vi sto solo chiedendo di togliervi tutte le vesti, di mettervi a nudo e restarci per alcune ore, possibilmente una giornata intera, meglio se in compagnia. Avanti provateci, bastano pochi secondi per superare tutte le titubanze; avanti provateci, che mai può succedervi?

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 31 dicembre 2018, in Atteggiamenti sociali, Pensieri concisi con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 12 commenti.

  1. Non l’abbiamo fatto un giorno intero perché la temperatura di casa non l’avrebbe permesso, ma qualche ora camminando e prendendo il sole in compagnia in montagna oggi ce la siamo regalata.

    Piace a 1 persona

  2. io lo faccio giornalmente!
    posso proporre delle uscie di Sabato così mi posso aggregare?

    "Mi piace"

  3. Giornalmente ?. Con questo freddo ?. Poi dicono che la temperatura scenderà ulteriormente. No e’ impossibile io sono e resto vestito sia a casa che fuori ovviamente. Tuttavia lo stile naturista può continuare, pur senza la nudita’, con l’alimentazione sana e una buona dose di attività fisica.

    "Mi piace"

  4. chiaramente con temperature prossime allo zero risulta un po difficile andare fuori nudi ma in casa e buona regola stare senza vestiti vivere lavorare pensare a 20gradi non si sente freddo quando si esce di casa conducendo sicuramente una vita piu sana perche e sicuramente sbagliato coprirsi anche troppo in alcuni casi magari con il termometro oltre i 21 gradi magari poi usando cibi ipercalorici per ovviare al freddo

    Piace a 1 persona

    • Aggiungo che invero c’è chi si mette nudo anche nella neve, chi si tuffa nei laghi ghiacciati, chi fa sci alpinismo, insomma dipende anche da quello che stai facendo, dall’intensità del lavoro e dalle condizioni (sulla neve la temperatura percepita è anche di diedi gradi sopra quella effettiva). Io stesso camminando mi metto nudo fino a sedici gradi e m’è capitato di farlo anche con temperature inferiori, sabato scorso, ad esempio, durante un allenamento velocissimo ad un certo punto sono stato tentato di mettermi nudo (temperatura indicata dal termometro dell’auto 4 gradi) non l’ho fatto solo perchè per togliermi i leggings da corsa avrei dovuto levare anche le scarpe perdendo parecchio tempo. P:S. Federico, secondo molti non esiste il naturismo (e per alcuni nemmeno il nudismo) fatto in casa ma si può parlare di naturismo (e di nudismo) solo se si è immersi nell’ambiente esterno ( e qui ci sono varie interpretazioni di quale debba essere questo ambiente esterno, dalle più permissive a quelle più stringenti), in casa esiste solo il nudo.

      "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: