#Coronavirus … Utile e futile


Il differenziale, almeno in Lombardia, pare essere in diminuzione, forse siamo prossimi alla vetta, al punto in cui il numero di contagiati anziché aumentare inverte la tendenza e inizia a diminuire. Detto questo è ovvio che la questione è ben lungo dall’essere risolta. Fossimo al medioevo, a quando per spostarsi solo di un centinaio di chilometri occorrevano giorni interi, ecco fossimo ancora a quel periodo probabilmente potremmo adagiarci, ma non lo siamo, oggi i viaggi intercontinentali sono all’ordine del giorno per cui teniamo alta la guardia: il problema sarà realmente risolto solo quando in tutto il mondo non ci sarà più nessun contagiato.

Possiamo e dobbiamo, però, iniziare a fare e farci delle considerazioni e darci delle speranze, tra queste quella che, da tutta questa storia, il mondo si porti a casa qualcosa: la consapevolezza diffusa del futile e dell’utile.

In particolare…

La futilità:

  • della negatività;
  • dell’abbandonarsi al sovrannaturale;
  • della sfiducia;
  • dell’opposizione;
  • del criticare tutto e tutti;
  • delle gelosie;
  • dell’odio;
  • della violenza (verbale e fisica);
  • della bugia;
  • del vivere per il lavoro;
  • dell’individualismo;
  • dell’educare alla diseducazione;
  • dell’oppressione;
  • dell’imposizione;
  • dell’idiosincrasia verso ciò che non piace;
  • dell’obbligo all’abbigliamento (provoca tutto quanto sopra).

L’utilità:

  • della positività;
  • del credere in se stessi e nell’uomo;
  • della fiducia;
  • della cooperazione;
  • del rispetto;
  • dell’ammirazione;
  • dell’amore;
  • della pace;
  • della verità;
  • della vita dignitosa per tutti;
  • della socialità;
  • dell’educare all’educazione;
  • del rispetto;
  • dell’accettazione;
  • dell’indifferenza (nel senso di non preoccuparsi di quello che fanno gli altri ma semplicemente accettarlo incondizionatamente);
  • dell’immenso potere educativo del nudo privato e sociale (insegna tutto quanto presente in questo elenco).

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 25 marzo 2020, in Atteggiamenti sociali con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Un blog non è un forum ma un ambiente di lettura, i commenti devono essere coerenti al tema della pagina, concisi e non reiterativi.

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: