Ipocrisia delle reti sociali e sociale in genere


Invero volevo titolare ipocrisia delle reti sociali, ma poi ho ragionato sul fatto che dietro le scelte delle reti sociali ci sono invero le abitudini e le convinzioni di coloro che le frequentano.

L’ipocrisia è quella solita: l’accettazione di quanto sessualizza il corpo e l’opposizione ferma di quanto lo naturalizza e rinormalizza.

Ecco una serie di immagini non bannate da Youtube sebbene siano, a differenza di quelle di nudo semplice e puro, tutt’altro che prive di significato sessuale. Specifico che non voglio affermare che siano inopportune, ma solo evidenziare l’ipocrisia poc’anzi descritta: perchè squeste sono permesse e quelle, ben più educative, di nudo no?

Eccoci nuovamente di fronte al solito problema del un peso due misure!

Preciso che sono tutte prese da profili che nulla hanno a che vedere con il nudismo o il naturismo ne tantomeno con il sesso e la pornografia, anzi, sono tutti profili che trattano di musica, sport, cucina, viaggi, yoga, stretching, la descrizione di spiagge e altri luoghi.

Evidenzio, inoltre, che non voglio minimamente contestare il diritto delle persone ritratte di vestirsi e mostrarsi come preferiscono, voglio solo rilevare che sebbene possa non essere loro volontà quella di stimolare il desiderio sessuale, di fatto leggendo i commenti è questo quello che ottengono, una cosa che non succede nei post dove la nudità viene normalizzata.

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei tre blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport, in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con la natura, seguendo i suoi insegnamenti ho imparato a lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 15 marzo 2023, in Società con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Un blog non è un forum ma un ambiente di lettura, i commenti devono essere coerenti al tema della pagina, concisi e non reiterativi.

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: