14/01 – Monte Maddalena, anello di Val Fredda (Brescia – BS)


Breve anello sulle pendici del monte dei Bresciani, la Maddalena, nel suo versante meno noto e frequentato. Coniuga interessi espressamente fisici (la fatica del cammino) con quelli naturalistici (possibile l’incontro con i cinghiali; il bosco presenta una buona varietà di piante), artistici (le opere di ArteValle) e storici (l’ex polveriera di Mompiano).

Anello Val Fredda Maddalena - Brescia
Partendo dal centro del villaggio Montini, dove il parcheggio del parco della Croce Rossa offre un comodo giaciglio alle vetture, l’itinerario prima attraversa per comode strade asfaltate il villaggio, poi costeggia a lungo la base della montagna spingendosi verso la testata della valle di Mompiano che, con ripido sentiero, in concomitanza con il rifugio Valle di Mompiano (“La Casina” ristrutturata e ora manutenuta dai Gnari dè Mompià), risale sulla destra per giungere alla mitica Cascina Margherita, un tempo frequentatissimo licensì, luogo di merende e gite domenicali dei bresciani.

img_8636

La mitica Cascina Margherita, punto di passaggio e fine salita

Ora un lungo e riposante diagonale porta verso nord aggirando la testata della Valle del Rio Bodrio e della Val Fredda. Poco dopo aver attraversato quest’ultimo solco vallivo il tracciato volge a sinistra per iniziare la ripida discesa che riporta al Rifugio Valle di Mompiano.

IMG_20171007_093039

Il Rifugio Valle di Mompiano, altro punto di passaggio che annuncia la fine della discesa

Passando per la Radura delle Fate dove sono collocate le opere di ArteValle (manifestazione artistica culturale ideata e organizzata dai Gnari dè Mompià) e costeggiando l’Ex Polveriera (lapide a ricordo dei ventidue morti a seguito di bombardamento), l’anello rientra al Villaggio Montini e, attraversando il bel Parco della Croce Rossa, si chiude al punto di partenza.

IMG_20171007_094006

La zona dell’escursione, a destra la Val Fredda, al centro passa la discesa

Dati tecnici

Itinerario (clicca per visualizzare la traccia dinamica e scaricare rotta GPS): Parcheggio via Nikolajewka al Villaggio Montini (Mompiano – BS) – Via della Garzetta – Via Egidio Dabbeni – Portass – Sareser (Cascina Ronchi) – Rifugio Valle di Mompiano (La Casina) – Valle del Rio Bodrio – Cascina Margherita – Ràsega – Pista Forestale Val Fredda – Pozza Val Fredda – Sentér dei Roncher (o dei Brüsàcc) – Brüsàcc – Büs dè la Strìa – Büs del Tas – Rifugio Valle di Mompiano – Radura delle Fate (Sculture di Arte in Valle) – Ex Polveriera – Via Valle di Mompiano – Via Egidio Dabbeni – Cascina Calina – Via della Lama – Parco Croce Rossa Italiana – Parcheggio via Nikolajewka

Relazione dettagliata

Quota di partenza: 121 m

Quota massima: 558 m

Quota minima: 121 m

Lunghezza del percorso (piana): 10,5 km

Dislivello totale (approssimativo): 463 m in salita e 463 m in discesa

Difficoltà (vedi spiegazione): E3P

Tempo di cammino standard: 4 ore

Tempo di cammino Mondo Nudo: 5 ore

Tempo di sosta: 30 minuti varie + 30 minuti pranzo = 1 ora

Durata dell’escursione soste comprese: 6 ore

Equipaggiamento consigliato

Maglia pesante a maniche lunghe, pantaloni da trail o escursione, giacca pesante, eventuale giacca da pioggia (da valutarsi in ragione delle previsioni meteo), berretto, fascia con paraorecchie, calze, scarpe da trail o escursione, thermos con infuso caldo, mezzo litro di acqua, viveri a proprio bisogno (pranzo al sacco), zaino.

Nudo

Data la stagione invernale, l’esposizione a nord e la bassa quota che non permette di sperare sull’inversione termica e su un minore effetto filtrante dell’atmosfera, probabilmente si dovrà restare vestiti per tutto il tragitto, d’altra parte è pur sempre possibile ipotizzare una giornata adeguatamente tiepida nel qual caso un discreto tratto del percorso (dalla Ràsega, ma forse già da poco sopra il Rifugio Valle di Mompiano con l’eccezione del breve passaggio nei pressi della cascina Margherita, al Büs dè la Strìa e anche un poco oltre), risultando poco frequentato, ben si presta alla fruizione della libertà, ovvero alla normalità del nudo.

Come sempre se la temperatura lo permette la sosta pranzo verrà effettuata in posizione adeguata al mettersi a nudo.

Dati di viaggio

Ritrovo a destinazione (si raccomanda la massima puntualità e di arrivare a posto con la colazione): ore 08:45 al parcheggio di via Nikolajewka, Villaggio Montini – Brescia

Inizio escursione (ritardo massimo 10 minuti): ore 09:00

Tabella di marcia (indicativa)

Punto di passaggio Orario psg.
Partenza parcheggio auto  09:00
Rifugio Valle di Mompiano  09:45
Cascina Margherita  12:00
Sosta Pranzo – Ripartenza  12:30
Pozza Val Fredda  13:00
Brüsàcc  13:15
Rifugio Valle di Mompiano  14:45
Arrivo parcheggio auto  15:30

N.B.

VivAlpe non è un programma escursionistico organizzato, ma solo la pubblica condivisone di escursioni al fine di promuovere la normalità del nudo anche nell’ambito escursionistico. Detto questo, resta comunque inteso che la finalità principale è quella escursionistica, il nudo (non obbligatorio; accettiamo ben volentieri la presenza di amici che preferiscono restare vestiti) verrà attuato solo quando possibile.

Per partecipare

  1. Se ancora non vi siete registrati tra gli Amici di Mondo Nudo innanzitutto compilate questo modulo, via e-mail riceverete conferma della registrazione (tenete d’occhio anche la posta indesiderata). Se prima di registrarvi volete partecipare a una o due escursioni per conoscerci a noi sta bene, ma non potremo contattarvi per eventuali segnalazioni sull’uscita (sospensioni, modifiche, eccetera).
  2. Entro la sera del venerdì che precede l’evento compilate e inviate l’apposito modulo, se vi siete registrati tra gli Amici di Mondo Nudo riceverete conferma per e-mail

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 1 ottobre 2017. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Vita a Lou Don

La vita quotidiana di una borgata alpina dal punto di vista dei suoi unici abitanti

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2018

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer // photographer // fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

GUIDAXG

La guida agli eventi per giovani menti

Matteo Giardini

… un palcoscenico alla letteratura! ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: