20/05 – Anello di Punta Ortosei (Lodrino – BS)


A cavallo tra la Val Sabbia e la Val Trompia troviamo il crinale che, partendo dal valico della Cocca, posto poco sopra l’abitato di Lodrino, s’alza a formare tre piccole cime (q. 1195, Punta di Reai e Punta Ortosei) per poi proseguire fino alla più nota e frequentata Corna di Sonclino. Combinando fra loro le due varianti del mitico Sentiero 3V “Silvano Cinelli” si ottiene un elegante anello escursionistico che permette di effettuare la traversata della due cime principali del detto crinale.

Salendo la Costa Nibbia

.

.

Come già detto il percorso prende avvio dalla Cocca di Lodrino portandosi alla vicina sorgente dell’Acqua Fredda dove subito s’innalza ripido sulle pendici boscose di Campo Castello. Senza salire alla sommità di questo, oltrepassa dei verdi piccoli prati e, con alternanza di salite e piani, inizia una lunga traversata sul libero versante orientale della Costa Nibbia. Raggiuntone il costone sudest, lo risale per un poco per poi traversare a ovest e risalire la ripidissima pala sommitale di Punta di Reai, primo punto panoramico anche se, sul lato triumplino, disturbato dalle piante.

.

.

.

Il Guglielmo da Punta Reai

La cresta tra Punta Reai e Punta Ortosei

Seguendo verso sud l’affilata e simpatica cresta, senza comunque particolari difficoltà tecniche, il tracciato si porta a Punta Ortosei da dove la vista sul Guglielmo e la Val Trompia risulta più libera. Scendendo la pala erbosa sul versante opposto a quello di arrivo, in breve raggiunge una selletta oltre la quale il sentiero diviene più evidente. Oltrepassato un primo capanno di caccia ed il successivo vecchio roccolo una seconda sella interrompe il filo del crinale, è la Passata del Vallazzo.

Abbandonando il filo di cresta l’itinerario si abbassa a est percorrendo una lunga e tortuosa strada sterrata che ripidamente scivola verso il fondo del Vallazzo per poi, molto più dolcemente, portarsi alla strada asfaltata di accesso al poligono di tiro a volo di Valle Duppo che riporta al punto di partenza.

L’intera cresta Reai – Ortosei vista dal Vallazzo

Dal poligono Valle Duppo inizia l’asfalto

Dati tecnici

Itinerario (clicca per visualizzare la traccia dinamica e scaricare rotta GPS): Cocca di Lodrino – Via Santa Croce – Sorgente Acqua Fredda – Località Campo Castello – Costa Nibbia – Punta di Reai – Punta Ortosei – Passata di Vallazzo – Vallazzo – Poligono di tiro a volo “Valle Duppo” –  Costa Pirla – Sorgente dell’Acqua Tignosa – Cocca di Lodrino

Relazione dettagliata

Quota di partenza: 732 m

Quota massima: 1272 m

Quota minima: 692 m

Lunghezza del percorso (piana): 8,5 km

Dislivello totale (approssimativo): 601 m in salita e 601 m in discesa

Difficoltà (vedi spiegazione): EE3P

Tempo di cammino standard: 4 ore

Tempo di cammino Mondo Nudo: 5 ore

Tempo di sosta: 30 minuti vari + 1 ora pranzo = 1 ora e 30 minuti

Durata dell’escursione soste comprese: 6 ore e 30 minuti

Equipaggiamento consigliato

Maglia pesante a maniche lunghe, maglia leggera a maniche corte ( o a canottiera), pantaloni da trail o escursione, pantaloncini, giacca pesante, eventuale giacca da pioggia (da valutarsi in ragione delle previsioni meteo), berretto, calze, scarpe da trail o escursione, un litro di acqua, viveri a proprio bisogno (pranzo al sacco), zaino.

Nudo

Trattandosi di un percorso in buona parte poco frequentato sarà, fatto salvo la sempre presente possibilità di trovarsi sovrapposti ad altra escursione di gruppo (evenienza che, comunque, non solo potrebbe essere gestibile ma sarebbe giusto incentivo al dialogo sul nudo), certamente possibile camminare in libertà con continuità e per lungo tempo.

Sarà necessario stare vestiti solo nel brevissimo tratto dalla partenza a poco oltre la sorgente dell’Acqua Fredda e, in discesa, da poco prima del poligono di tiro fino all’arrivo. Da valutarsi al momento la discesa lungo la sterrata dalla Passata di Vallazzo al poligono di tiro.

La sosta pranzo sarà senz’altro nuda.

Dati di viaggio

Ritrovo principale (si raccomanda la massima puntualità e di arrivare a posto con la colazione: durante il trasferimento in auto non si fanno soste intermedie): ore 07:45 al parcheggio del capolinea Metrò al Prealpino nel lato est (quello più vicino all’ingresso Metrò), via Triumplina – Brescia (BS)

Partenza dal ritrovo principale (ritardo massimo 5 minuti): ore 08:00

Ritrovo a destinazione (si raccomanda la massima puntualità e di arrivare a posto con la colazione): ore 08:45 al parcheggio della Cocca di Lodrino, via Santa Croce – Lodrino (BS)

Tabella di marcia (indicativa)

Inizio escursione (ritardo massimo 10 minuti): ore 09:00

Punto di passaggio Orario psg.
Partenza parcheggio auto 09:00
Campo Castello 09:40
Punta di Reai 11:15
Punta Ortosei 12:00
Sosta pranzo – ripartenza 13:00
Passata di Vallazzo 13:30
Poligono tiro a volo “Valle Duppo” 14:45
Arrivo parcheggio auto 15:30

N.B.

VivAlpe non è un programma escursionistico organizzato, ma solo la pubblica condivisone di escursioni al fine di promuovere la normalità del nudo anche nell’ambito escursionistico. Detto questo, resta comunque inteso che la finalità principale è quella escursionistica, il nudo (non obbligatorio; accettiamo ben volentieri la presenza di amici che preferiscono restare vestiti) verrà attuato solo quando possibile.

Per partecipare

  1. Se ancora non vi siete registrati tra gli Amici di Mondo Nudo innanzitutto compilate questo modulo, via e-mail riceverete conferma della registrazione (tenete d’occhio anche la posta indesiderata). Se prima di registrarvi volete partecipare a una o due escursioni per conoscerci a noi sta bene, ma non potremo contattarvi per eventuali segnalazioni sull’uscita (sospensioni, modifiche, eccetera).
  2. Entro la sera del venerdì che precede l’evento compilate e inviate l’apposito modulo, se vi siete registrati tra gli Amici di Mondo Nudo riceverete conferma per e-mail.

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei tre blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport, in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con la natura, seguendo i suoi insegnamenti ho imparato a lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 2 ottobre 2017. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Un blog non è un forum ma un ambiente di lettura, i commenti devono essere coerenti al tema della pagina, concisi e non reiterativi.

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: