Archivi Blog

I nudisti per il sociale – 2012


Nuova raccolta di beneficenza nell’ambito degli eventi nudisti prenatalizi, ecco i risultati…

I Nudisti per il sociale – 2012 <  iNudisti.

Raduno Natalizio di tutte le Ciurme 2012. Momento solidale!!!


Associata al raduno prenatalizio ANITA-iNudisti, si ripete la raccolta fondi a favore dell’Associazione Tenda Aperta di Nove (VI), abiti, viveri e denaro che verranno devoluti ai meno fortunati.

Raduno Natalizio di tutte le Ciurme 2012. Momento solidale!!! > iNudisti – e-Zine.

Raduno delle Ciurme nudiste… il giorno dopo


L’articolo non è stato pubblicato sul sito del giornale, pertanto ne cito i passi salienti e allego l’immagine (cliccandoci sopra si ingrandisce per una migliore lettura) dell’ottimo articolo realizzato dalla giornalista Barbara Bertasi de L’Arena e pubblicato in data 11 dicembre nella sezione Provincia.


GARDA. Dopo le recenti polemiche, la giornata si è svolta senza problemi e ha richiamato sul lago 140 persone da tutto il Nord e il Centro Italia.

Nudisti, un raduno senza proteste

Grande afflusso di appassionati del naturismo a Gardacqua: a vincere sono state le campagne di solidarietà a favore dei poveri e dei bambini.

Sotto la cupola… niente. Niente veli in piscina dopo le 21,30 – orario di chiusura al pubblico il sabato – e, come invece vale per tutti, costumi adamitici per tutto il giorno nelle saune. Dopo aver però contribuito alla raccolta speciale di generi alimentari per i nuovi poveri, di abbigliamento per l’infanzia e di denaro per gli alluvionati della Liguria.

Ha registrato il tutto esaurito il raduno natalizio dei nudisti: sono arrivati in 140 al Gardacqua, carichi di scatoloni. <<In un magazzino … adiacente al bistrot>>, dice Paola Buratto, direttirce del centro, <<abbiamo riservato uno spazio per la raccolta di generi alimentari. Anche il Team di Gardacqua, privatamente, ha contribuito alla colletta …>> …

… La gente intorno non fa una piega, anche perchè i naturisti … non sono diversi dagli altri…. il “re” del raduno, Marco Avallone … ribadisce un concetto: <<siamo lieti di poter essere tornati a Garda dopo le polemiche dell’anno scorso. E siamo lieti soprattutto di aver organizzato queste iniziative solidali>> … <<Qualcuno ha detto che saremmo stati quattro gatti. Invece c’è gente di tutte le età – da 1 a 75 … – che, della cultura del corpo libero, ha fatto uno stile di vita>>…

Potrebbero venire a Garda anche d’estate: <<Purtroppo no. I sindaci delle poche località dove si praticava naturismo non sono benevoli nei nostri confronti…>> Dopo il via vai ecco il relax. Niente telefonini e tutti in sauna. <<E stasera piscina>>, chiude Avallone.

Raduno delle Ciurme nudiste e naturiste: alla vigilia


Il Raduno s’è ormai concluso e in modo molto positivo, ma riportiamo l’articolo dell’Arena pubblicato alla vigilia dell’evento per i suoi contenuti che danno nuovamente risalto all’iniziativa e per ringraziare la giornalista e il giornale stesso per il supporto datoci e per la disponibilità ad avvicinarsi alla realtà del nudismo, che non è quella della perversione sesusale.

Seguirà a breve l’articolo di chiusura.

L’Arena.it – Raduno nudisti a Garda, boom di prenotazioni.

Raccolta alimenti “I Nuovi Poveri”


La solidarietà che i nudisti/naturisti esprimono da tempo ormai è nota ed è segno che la nudità ci abbraccia tutti come nostra casa dove alcuni stanno peggio di noi. Sono i nuovi poveri di oggi: famiglie prevalentemente italiane che perduto il lavoro dell’unico componente famigliare si trovano in una situazione drammatica; arrivare a fine mese e poter sfamare i figli diventa un’impresa quasi impossibile.

In coincidenza con il Raduno prenatalizio 2011, anche quest’anno viene proposta una raccolta di generi alimentari a scopo di beneficenza.

Leggi l’articolo nella e-Zine de iNudisti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: