Archivi Blog

Turismo nudista


Il nudo pubblico è questione ben diversa dal mero turismo, il nudo pubblico è un modo di vivere, è un importante fattore di evoluzione sociale, è il l’unico strumento che possa debellare tutti quegli atteggiamenti che lo utilizzano come arma di ricatto, offesa, intimidazione, violenza.

img_3175

Monica Lewinsky: il prezzo della vergogna


Difficile aggiungere qualcosa, c’è già tutto, è lunghetto ma vale la pena di leggerlo, veramente. Grande Monica!

Al di là del Buco

E’ un intervento molto bello di Monica Lewinsky, con diffusione e traduzione sulla piattaforma Ted.com. Vi invito a seguirlo e leggerlo perché dice tanto sul perché le donne – come le persone gay, lesbiche e trans – siano facilmente vittime di cyberbullismo e di come il cyberbullismo sia responsabile di quel che una persona che ne è vittima può fare, non ultimo tentare il suicidio. Serve che chiunque, sul web, sia responsabile di quel che dice, perché le persone che sono vittime delle vostre lapidazioni online sono, per l’appunto, persone. Buona lettura!

>>>^^^<<<

Avete di fronte una donna rimasta pubblicamente in silenzio per dieci anni. Ovviamente, è tutto cambiato, ma solo di recente.
Diversi mesi fa ho tenuto il mio primo grande discorso in pubblico al summit Forbes 30 under 30: 1500 persone brillanti, tutte sotto i 30 anni. Significa che nel 1998, il più grande tra loro aveva…

View original post 2.259 altre parole

Stavo solo scherzando!


La città confusaCortile di un palazzo, alcuni ragazzi stanno giocando. Ad un certo punto due di loro iniziano a spintonarsi, uno sbatte contro un muro e allora tira un pugno alla spalla dell’altro, questo risponde a sua volta con un pugno al quale ne seguono altri. Un signore che stava sistemando il giardino che contorna il cortile abbandona il proprio mestiere e si avvicina ai due ragazzi per sedare la rissa. Questi, sostenuti dai loro compagni, rimbrottano, mostrandosi stupiti dell’intervento: “ma noi stavamo solo scherzando!” Peccato che, scherzando, uno dei due alcuni mesi dopo finisca per restare gravemente menomato.

Ingresso di una scuola, un ragazzo con fare minaccioso si fa consegnare la merendina da un compagno. Un professore che ha visto l’accaduto interviene per imporre la restituzione del mal tolto, e la risposta, indignata e presupponente: “eh che palle, stavo solo scherzando!” Peccato che l’anno successivo, così tanto per scherzo, il bulletto venga condannato a diversi anni di galera.

Officina di un’azienda, alcuni giovani apprendisti si avvicinano a un collega, altrettanto giovane, gli calano i pantaloni, appoggiano la pistola dell’aria compressa alle mutande nella zona anale e sparano aria provocando delle gravi ferite alla vittima della loro azione. Ai carabinieri che li interrogano, in questo sostenuti dai loro genitori, rispondono: “non l’abbiamo fatto apposta, era solo uno scherzo!” Peccato che pochi mesi dopo, gli stessi apprendisti, con analogo scherzo, mandino un altro giovane collega all’obitorio.

Una ragazza obesa cammina lungo una spiaggia, un gruppo di ragazzi la osserva e…: “ehilà, cicciona, copriti che è meglio”. Alcune persone nei pressi, sentendo l’accaduto richiamano i ragazzi a un comportamento più rispettoso e la risposta: “che cazzo volete, fatevi gli affari vostri, abbiamo il diritto di scherzare!” Peccato che la ragazza in questione abbia una grave malattia che le altera il ciclo metabolico e le impedisce di mantenersi nel peso forma. Peccato che alcuni di questi ragazzi alcuni anni dopo, sempre scherzando, finiscano col violentare una ragazza perché “è una troia, indossa sempre i leggins, non porta il reggiseno… noi siamo uomini, non possiamo resistere a certe provocazioni e se lo meritava.”

Cogito ergo dubitoFacebook, articolo sull’escursionismo in nudità, qualcuno succintamente commenta “sulla neve lo vedi come ti diventa l’uccello ahahahah”. Colui che ha postato il link all’articolo cortesemente risponde con spiegazioni circostanziate e il primo controbatte: “suvvia non prendiamo tutto seriamente, stavo solo scherzando!” Peccato che pare sia lecito scherzare solo sul nudismo e nessuno si sogni di scherzare su tutte quelle situazioni assurde provocate dallo stare vestiti, ad esempio nessuno scherzi sul come finiscano i genitali dopo ore di essicazione solare costretti in un costume magari anche sintetico, oppure sulle palle raggrinzite dopo ore di piscina con il costume indosso, o ancora sulla proliferazione di batteri provocata dal costume indossato in una sauna, o… o… o. Peccato che il nudismo sia una cosa molto seria sulla quale però molti, troppi, si sentono in diritto di scherzare. Peccato che affermazioni del genere vengano spesso fatte non scherzando ma con convinzione e serietà.

Azione e reazione, ovvero ad ogni azione corrisponde sempre una reazione uguale e contraria, conosciutissima legge della fisica e della meccanica che vale anche per le relazioni sociali. Peccato che molti oggi non ne tengano conto, che molti siano coloro che mettono se stessi al di sopra gli altri, che danno importanza esclusiva alle proprie intenzioni rendendo nel contempo ininfluente la percezione delle stesse da parte degli altri, che non pensano alle conseguenze di un’azione prima di compierla. Inaccettabile questo, come intollerabile è che ci siano persone, tante, troppe, che, con la scusante dello scherzo o del “non l’ha fatto apposta”, giustificano coloro che compiono azioni prevedibilmente (potenzialmente o materialmente) dannose.

Si può, si deve scherzare, ma nei modi opportuni, nei tempi opportuni, nei contesti che lo consentono, con moderazione, con attenzione all’altrui percezione dello scherzo, nel rispetto degli altri e delle idee altrui, senza mai provocare danni di nessun genere. Non esiste danno, fisico o psichico, materiale o morale, diretto o indiretto, immediato o posticipato che si possa giustificare con la volontà di fare uno scherzo, con il fare scherzoso.

Ben venga lo scherzo, ma… attenzione!

the Writer's Disease

The Official Nick Alimonos Blog

Il Blog per TE

psicologia, curiosità, musica, cinema, moda e tanto altro!

The Meandering Naturist

Traveling the world in search of naturist nirvana...

Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Vita a Lou Don

Una borgata alpina con tre abitanti ma tante storie da raccontare

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2019

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: