Archivi Blog

Proprio non ci si vuole redimere


Lo so che sto dando un dispiacere ad alcuni, tanti, troppi, per giunta di ogni colore politico, che in questo periodo stanno chiedendo al governo di fare tutto, subito e in maniera perfetta; a quei tanti, troppi, che sono improvvisamente diventati esperti virologi ed epidemiologi dispensando a destra e a manca consigli e esprimendo continui giudizi (ovviamente negativi) sull’operato del governo, qualsiasi esso sia; ai molti, troppi, che devono sempre e costantemente porsi in netta opposizione, un giorno chiedono A e qualche giorno dopo chiedono l’opposto di A giurando di aver sempre chiesto quest’ultimo; a coloro, anche questi troppi, che sfruttano il momento per costruire prove a discredito degli opposti colori.

Lo so, ma…

  • il tutto e subito non esiste;
  • il presto si scontra con il bene, figuriamoci con la perfezione;
  • non esistono soluzioni miracolose;
  • nessuno, quindi nemmeno coloro che sono al governo, possiede la famosa sfera di cristallo;
  • il governo di una Nazione non è fatto solo dal Governo, ma si fa tutti insieme;
  • se le cose non vanno la colpa non è solo di alcuni bensì di tutti, indistintamente tutti;
  • quel brutto termine di Opposizione (era molto meglio quello di Minoranza) non va inteso in senso letterale, non vuol dire che devo sempre dire l’opposto;
  • che un governo non può permettersi di improvvisare;
  • che la progettazione richiede consulti e questi necessitano di tempo;
  • che inizialmente persino tra i certificati esperti c’è stata discrepanza e confusione;
  • che, in ogni caso, le scelte operate in Italia sono state quelle prima suggerite e poi convalidate dai principali esperti epidemiologi e dai più rilevanti centri di ricerca di tutto il mondo;
  • se (quasi) tutto il mondo sta seguendo le nostre scelte ci sarà pure un motivo, no!

Pensavo che, almeno in una situazione di grave ed estesa emergenza sanitaria, le persone potessero farsi più sagge, che riuscissero a fare corpo unico, a dare fiducia, che smettessero i panni dei leoni da tastiera e indossassero quelli dell’empatica umiltà. Invece no, invece le cose sono riuscite persino a peggiorare.

Non vogliamo proprio redimerci!

Photo by Pixabay on Pexels.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: