Archivi Blog

Mezzo pieno


Benissimo, guardiamo senz’altro alla parte piena del bicchiere, valutandone opportunamente la sua proporzione con quella vuota.

four champagne flutes with assorted color liquids

Photo by GEORGE DESIPRIS on Pexels.com

Cambiamo punto di vista: il TG delle Buone Notizie di The Bright Side


Ogni giorno siamo bombardati da notizie, le leggiamo sui social network, le ascoltiamo dagli amici, ce le propinano i vari media, quante di queste sono buone notizie? Già, le buone notizie sono spesso, per non dire sempre, ignorate dai vari canali d’informazione: le buone notizie non vendono, le buone notizie non fanno target, le buone notizie rendono le persone meno condizionabili, le buone notizie minano i poteri, siano essi politici, economici o religiosi. Uno scenario, questo, che si perpetua da tanto di quel tempo che ormai il nostro modo di pensare e vedere è tutto volto alla parte vuota del bicchiere, di ogni cosa siamo sempre pronti a trovarne il lato negativo, qualsiasi cosa succeda dobbiamo necessariamente evidenziarne i difetti e se qualcuno osa, si osa, fare diversamente ecco che viene identificato come uno scellerato ottimista.

Ottimista, una parola che dovrebbe evocare solo buoni sentimenti e buoni propositi, una parola che dovrebbe metterci di buon umore, una parola che dovrebbe identificare le persone sagge, invece no, invece viene utilizzata per screditare, per negare, per distruggere e per farlo con maggior forza ed efficienza l’ottimismo è stato indissolubilmente legato al concetto di utopia. Utopia, altra parola utilizzata per recidere ogni più piccolo vagito di ribellione ai poteri, una parola che invero non ha senso: l’utopia esiste solo nella mente di chi preferisce scappare, di chi sceglie sempre e comunque la strada più comoda, di chi si fa schiavo di una società condizionata, per non dire malata.

Fortunatamente che chi, come noi di Mondo Nudo, è convinto che ogni cosa possa essere cambiata, compresa la visione sociale delle cose, c’è chi non ha paura di scontrarsi con il conformismo e il condizionamento di massa. Noi impegnati in particolar modo nel far capire che il nudo è lo stato naturale dell’essere umano e non può, non dev’essere vissuto come offensivo, ripugnante, o anche solo come disturbante, imbarazzante, altri impegnati a far capire altri aspetti sociali altrettanto validi, altrettanto utili, altrettanto importanti. Tra questi altri ho conosciuto quelli di The Bright Side, un gruppo di amici, un blog, una campagna volta a far cambiare il punto di vista, improntata a evidenziare e diffondere le buone notizie, quelle notizia che i media più tipici tendono a nascondere.

The Bright Side, il lato buono delle cose e soprattutto… il lato positivo dell’informazione!

Cambiate anche voi punto di vista, alleviate le vostre pene, abbracciate la filosofia del sorriso, donate gioia alla vostra vita. Pur senza ignorare le difficoltà, pur senza negare gli errori, proviamo, provate, prova a vedere il lato pieno del bicchiere, segui e fai conoscere The Bright Side e il suo importantissimo TG delle buone notizie, un TG che dovrebbe entrare nelle scuole: attraverso la ricerca e la redazione delle buone notizie da pubblicare i ragazzi imparerebbero ad essere positivi e propositivi.

The Meandering Naturist

Traveling the world in search of naturist nirvana...

Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Vita a Lou Don

Una borgata alpina con tre abitanti ma tante storie da raccontare

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2019

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer // photographer // fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: