Archivi Blog

Disposizioni per il riconoscimento della pratica del naturismo e lo sviluppo della capacità turistico-ricettiva in Italia


IMG_1692In via diretta e inequivocabile risponde solo in parte alle esigenze di chi vuole viverlo a pieno il nudismo e non solo nei week-end o nelle ferie e sfiora appena le necessità degli escursionisti (per sua natura l’attività non può essere limitata in piccole aree delimitate, anche se alla fine si può intendere il tutto come individuazione di alcuni specifici sentieri apponendo appositi cartelli all’inizio e alla fine degli stessi, nonché ad ogni loro incrocio con altri sentieri per risolvere), comunque giustamente minimalista ed efficiente. Per giunta contiene affermazioni di rilevanza notevole per la corretta evoluzione della visione sociale del nudo. Finalmente una proposta pienamente moderna, adeguata e aperta alle future espansioni. Certo il desiderio di qualcosa di più è sempre presente, d’altro canto è sempre presente anche la coscienza che esiste un tempo per ogni cosa e una cosa per ogni tempo. Ottimo lavoro!!!

Voto:
9,5 per il turismo
7 per la scelta di vita nudista (8 per l’escursionismo, che potrebbe anche essere un 8,5 o un 9, dipende da come verranno in tal senso interpretati alcuni passaggi della proposta e da come si muoveranno le istituzioni e le associazioni in merito a tale attività, che, ricordiamolo, è la massima rappresentazione dello spirito naturista)

Il testo della proposta di legge nazionale: Disposizioni per il riconoscimento della pratica del naturismo e lo sviluppo della capacità turistico-ricettiva in Italia.

Segui l’iter della proposta sul sito della Camera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: