Archivi Blog

L’equilibrio delle cose


Pensierino Pasquale….

Io rispetto chi non vuole vedere persone nude e sono disposto ad una mediazione, ma tale mediazione non può essere nella mia rinuncia al diritto naturale di stare nudo o nel dovermi esiliare in ghetti nudisti.

Considerato che quelli a cui proprio non riesce di vedere persone nude sono all’incirca il 10% degli italiani

Visto che quelli che praticano con una certa costanza il nudismo sono il 15% degli italiani

Stabilito che la restante parte del popolo italiano (75%) accetta che si pratichi il nudismo, ammettendo la presenza di persone nude ovunque, e che una buona parte di questi (50%) ha praticato il nudismo almeno una volta nella sua vita

Si stabilisce che la mediazione più corretta sarebbe nel definire un 10% del territorio italiano dove sia vietato stare nudi; un 15% dove sia obbligatorio stare nudi e nel resto ognuno deve poter stare come meglio desidera: vestito, parzialmente vestito, nudo.

Questo e solo questo sarebbe il naturale equilibrio dello stato di fatto italiano, puntando ad un futuro dove il 100% del territorio sia libero, il che sarebbe la cosa più logica e naturale!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: