Progressione (Alleniamoci insieme)


Chi preferisse qualcosa di più tranquillo potrà approfittare di questo programma: una uscita mensile da febbraio a maggio, ideate per un crescita progressiva dell’allenamento, partendo da una preparazione a metà tra il turista e l’escursionista per arrivare all’escursionista medio.

Per partecipare avvisate della vostra presenza mediante gli appositi moduli:

Sabato 27 febbraio – Sentiero delle Pozze in Maddalena (BS)

Brevissimo (2km) percorso ad anello con limitato dislivello (200 metri), principalmente dislocato nel tratto finale.

Facili sentieri nel bosco con alcuni punti panoramici; breve tratto di strada asfaltata e un altro (lo spostamento tra i due ristoranti) su sterrato.

Itinerario: Ristorante Cavrelle – Ristorante Grillo – Pozza Bresciana – Pozza della Sesia – Pozza dei Darnelli – Pozza del Fontanù – Ristorante Grillo – Ristorante Cavrelle.

Durata dell’allenamento: circa 2 ore e mezza.

Attività: riscaldamento – giro effettuato a passo lento sulle salite (250m disl./h), passo medio sui piani (4km/h), leggera corsa nelle discese; senza soste ne fermate – defaticamento.

Quota di partenza e quota massima: 804m (Cavrelle).

Equipaggiamento: maglietta maniche lunghe, tuta da ginnastica, giacca antivento, scarpe da ginnastica a suola scolpita o scarpe da corsa (cross, trail) o pedule da montagna (leggere), eventuale zainetto, acqua a proprio bisogno (eventualmente con integratori).

Ritrovo ore 9 nel grande piazzale sterrato antistante il ristorante Cavrelle sulla Maddalena, subito a sinistra dell’ingresso al piazzale inquadrato nell’immagine sotto.

Sabato 19 marzo – Giro delle Contrade di Vallio Terme (BS)

Percorso ad anello di media lunghezza (13km) e con limitato dislivello (350m) composto da diversi sali e scendi per la maggior parte di limitata pendenza.

Facili sentieri per boschi e prati, tratti di strada sterrata e asfaltata.

Itinerario: Chiesa all’ingresso di Vallio Terme – Sopranico – Somagro – Postumane – Oriolo – Vigle – Santuario Mangher – Valle del Fosso della Madonna – Sconzane – Miravalle – S. Apollonia – Chiesa.

Durata dell’allenamento 4 ore.

Attività: riscaldamento – giro effettuato a passo medio sulle salite (350m disl./h) e sui piani (4km/h), leggera corsa nelle discese; senza soste ne fermate – defaticamento.

Quota di partenza e quota minima: 274m.

Quota massima: ca 400m.

Equipaggiamento: maglietta maniche lunghe, tuta da ginnastica, giacca antivento, scarpe da ginnastica a suola scolpita o scarpe da corsa (cross, trail) o pedule da montagna (leggere), zainetto, acqua a proprio bisogno (eventualmente con integratori).

Ritrovo ore 9 al parcheggio della Parrocchia Santi Pietro e Paolo di Vallio Terme.

Sabato 16 aprile – Da Caino a Lumezzane e ritorno (BS)

Percorso ad anello di media lunghezza (9km) e discreto dislivello (985m), suddiviso in due parti di cui la prima sostanziosa (855m) e la seconda leggera (130m) , in mezzo una notevole (444m) e ripida discesa prima della quale si faranno 15 minuti di sosta fruendo del panoramico terrazzo dell’Eremo di San Giorgio.

Facili sentieri nel bosco con pendenza generalmente moderata; a metà un breve tratto su ripidissima strada asfaltata.

Itinerario: Pian delle Castagne – Sentiero 383 – Eremo di San Giorgio (breve sosta) – Sentiero 3V – Sentiero 381 (nei pressi del Passo del Cavallo ) – Boatica – Sentiero 386 – Pian delle Castagne.

Durata dell’allenamento 5 ore.

Attività: giro effettuato a passo medio sulle salite (350m disl./h), leggermente sostenuto sui piani (5km/h), leggera corsa nelle discese (eccetto tratti ripidissimi o scabrosi); una sola sosta, brevi fermate secondo necessità.

Quota di partenza e quota minima: 384m.

Quota massima: 1148m.

Equipaggiamento: maglietta maniche corte, maglietta maniche lunghe, tuta da ginnastica, giacca antivento/pioggia, robuste scarpe da corsa (cross, trail) o pedule da montagna (leggere), zainetto, acqua a proprio bisogno (eventualmente con integratori).

Ritrovo ore 9 al parcheggio del Pian delle Castagne (Caino  – BS).

Sabato 7 maggio – Le creste in destra orografica di Gardone Val Trompia

Percorso di discreta lunghezza (25km) e importante dislivello (1654m; prima tratta unica di 1115 metri poi 530 metri di continuo sali e scendi). Ambiente molto panoramico e suggestivo, vetta isolata con visione a trecento sessanta gradi a picco sul Lago d’Iseo. In caso di bisogno diverse sono le possibili vie di fuga intermedie con riduzione anche sensibile di lunghezza, dislivello e tempi.

In successione si susseguono (e alternano nella seconda parte) strada asfaltata, strada cementata, strada sterrata, sentiero nei pascoli, sentiero di cresta (facile).

Itinerario: Ponte Zanano – Gardone Val Trompia – Cascina Anveno – Cà dei Caici – Passata – Castellino – Punta Almana (sosta contemplativa) – Croce di Pezzolo – Monte Rodondone – Santa Maria del Giogo (sosta pranzo) – Caposs – Zoadello Alto – Pianello – San Giovanni di Polaveno – Vesalla – Case della Colmetta – La Croce – Piazze – Ponte Zanano.

Durata dell’allenamento: 8.30 ore (sosta per il pranzo compresa).

Attività: giro effettuato a passo lievemente sostenuto (riduzione di un 20% dei tempi di tabella); due soste più eventuali brevi fermate secondo necessità.

Quota di partenza e quota minima: 275m.

Quota massima: 1390m.

Equipaggiamento: maglietta maniche corte, maglietta maniche lunghe, tuta da ginnastica, giacca antivento/pioggia, berretto, crema solare, robuste scarpe da corsa (cross, trail) o pedule da montagna (leggere), zaino, acqua a proprio bisogno (eventualmente con integratori), viveri (barretta o poco altro cibo energetico a veloce digestione).

Ritrovo: ore 6.45 al parcheggio di Via Volturno a Brescia.

Ritrovo alternativo: ore 7.20 al parcheggio dello stadio di Ponte Zanano (BS).

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 11 gennaio 2016. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Vita a Lou Don

La vita quotidiana di una borgata alpina dal punto di vista dei suoi unici abitanti

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2018

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer // photographer // fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

GUIDAXG

La guida agli eventi per giovani menti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: