Progressione (Alleniamoci insieme)


Chi preferisse qualcosa di più tranquillo potrà approfittare di questo programma: una uscita mensile da febbraio a maggio, ideate per un crescita progressiva dell’allenamento, partendo da una preparazione a metà tra il turista e l’escursionista per arrivare all’escursionista medio.

Per partecipare avvisate della vostra presenza mediante gli appositi moduli:

Sabato 27 febbraio – Sentiero delle Pozze in Maddalena (BS)

Brevissimo (2km) percorso ad anello con limitato dislivello (200 metri), principalmente dislocato nel tratto finale.

Facili sentieri nel bosco con alcuni punti panoramici; breve tratto di strada asfaltata e un altro (lo spostamento tra i due ristoranti) su sterrato.

Itinerario: Ristorante Cavrelle – Ristorante Grillo – Pozza Bresciana – Pozza della Sesia – Pozza dei Darnelli – Pozza del Fontanù – Ristorante Grillo – Ristorante Cavrelle.

Durata dell’allenamento: circa 2 ore e mezza.

Attività: riscaldamento – giro effettuato a passo lento sulle salite (250m disl./h), passo medio sui piani (4km/h), leggera corsa nelle discese; senza soste ne fermate – defaticamento.

Quota di partenza e quota massima: 804m (Cavrelle).

Equipaggiamento: maglietta maniche lunghe, tuta da ginnastica, giacca antivento, scarpe da ginnastica a suola scolpita o scarpe da corsa (cross, trail) o pedule da montagna (leggere), eventuale zainetto, acqua a proprio bisogno (eventualmente con integratori).

Ritrovo ore 9 nel grande piazzale sterrato antistante il ristorante Cavrelle sulla Maddalena, subito a sinistra dell’ingresso al piazzale inquadrato nell’immagine sotto.

Sabato 19 marzo – Giro delle Contrade di Vallio Terme (BS)

Percorso ad anello di media lunghezza (13km) e con limitato dislivello (350m) composto da diversi sali e scendi per la maggior parte di limitata pendenza.

Facili sentieri per boschi e prati, tratti di strada sterrata e asfaltata.

Itinerario: Chiesa all’ingresso di Vallio Terme – Sopranico – Somagro – Postumane – Oriolo – Vigle – Santuario Mangher – Valle del Fosso della Madonna – Sconzane – Miravalle – S. Apollonia – Chiesa.

Durata dell’allenamento 4 ore.

Attività: riscaldamento – giro effettuato a passo medio sulle salite (350m disl./h) e sui piani (4km/h), leggera corsa nelle discese; senza soste ne fermate – defaticamento.

Quota di partenza e quota minima: 274m.

Quota massima: ca 400m.

Equipaggiamento: maglietta maniche lunghe, tuta da ginnastica, giacca antivento, scarpe da ginnastica a suola scolpita o scarpe da corsa (cross, trail) o pedule da montagna (leggere), zainetto, acqua a proprio bisogno (eventualmente con integratori).

Ritrovo ore 9 al parcheggio della Parrocchia Santi Pietro e Paolo di Vallio Terme.

Sabato 16 aprile – Da Caino a Lumezzane e ritorno (BS)

Percorso ad anello di media lunghezza (9km) e discreto dislivello (985m), suddiviso in due parti di cui la prima sostanziosa (855m) e la seconda leggera (130m) , in mezzo una notevole (444m) e ripida discesa prima della quale si faranno 15 minuti di sosta fruendo del panoramico terrazzo dell’Eremo di San Giorgio.

Facili sentieri nel bosco con pendenza generalmente moderata; a metà un breve tratto su ripidissima strada asfaltata.

Itinerario: Pian delle Castagne – Sentiero 383 – Eremo di San Giorgio (breve sosta) – Sentiero 3V – Sentiero 381 (nei pressi del Passo del Cavallo ) – Boatica – Sentiero 386 – Pian delle Castagne.

Durata dell’allenamento 5 ore.

Attività: giro effettuato a passo medio sulle salite (350m disl./h), leggermente sostenuto sui piani (5km/h), leggera corsa nelle discese (eccetto tratti ripidissimi o scabrosi); una sola sosta, brevi fermate secondo necessità.

Quota di partenza e quota minima: 384m.

Quota massima: 1148m.

Equipaggiamento: maglietta maniche corte, maglietta maniche lunghe, tuta da ginnastica, giacca antivento/pioggia, robuste scarpe da corsa (cross, trail) o pedule da montagna (leggere), zainetto, acqua a proprio bisogno (eventualmente con integratori).

Ritrovo ore 9 al parcheggio del Pian delle Castagne (Caino  – BS).

Sabato 7 maggio – Le creste in destra orografica di Gardone Val Trompia

Percorso di discreta lunghezza (25km) e importante dislivello (1654m; prima tratta unica di 1115 metri poi 530 metri di continuo sali e scendi). Ambiente molto panoramico e suggestivo, vetta isolata con visione a trecento sessanta gradi a picco sul Lago d’Iseo. In caso di bisogno diverse sono le possibili vie di fuga intermedie con riduzione anche sensibile di lunghezza, dislivello e tempi.

In successione si susseguono (e alternano nella seconda parte) strada asfaltata, strada cementata, strada sterrata, sentiero nei pascoli, sentiero di cresta (facile).

Itinerario: Ponte Zanano – Gardone Val Trompia – Cascina Anveno – Cà dei Caici – Passata – Castellino – Punta Almana (sosta contemplativa) – Croce di Pezzolo – Monte Rodondone – Santa Maria del Giogo (sosta pranzo) – Caposs – Zoadello Alto – Pianello – San Giovanni di Polaveno – Vesalla – Case della Colmetta – La Croce – Piazze – Ponte Zanano.

Durata dell’allenamento: 8.30 ore (sosta per il pranzo compresa).

Attività: giro effettuato a passo lievemente sostenuto (riduzione di un 20% dei tempi di tabella); due soste più eventuali brevi fermate secondo necessità.

Quota di partenza e quota minima: 275m.

Quota massima: 1390m.

Equipaggiamento: maglietta maniche corte, maglietta maniche lunghe, tuta da ginnastica, giacca antivento/pioggia, berretto, crema solare, robuste scarpe da corsa (cross, trail) o pedule da montagna (leggere), zaino, acqua a proprio bisogno (eventualmente con integratori), viveri (barretta o poco altro cibo energetico a veloce digestione).

Ritrovo: ore 6.45 al parcheggio di Via Volturno a Brescia.

Ritrovo alternativo: ore 7.20 al parcheggio dello stadio di Ponte Zanano (BS).

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 11 gennaio 2016. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2017

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer, photographer and fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

Matteo Giardini

… un palcoscenico alla letteratura! ...

Cristina Merlo

Specialista in Relazioni di Aiuto: Counselor e Ipnotista

PRO LOCO VALLIO TERME

Promuoviamo il turismo a Vallio Terme eventi - sport - cultura - enogastronomia

I camosci bianchi

Blog di discussione sulla montagna, escursionismo, cultura e tradizioni alpine

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

The Naturist Page

Promoting social non-sexual Naturism & nudism

poesie e altro

l'archivio delle parole in fila - zattera trasparente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: