Archivi categoria: Pensieri concisi

Web Reputation


Web reputation, un nuovo metodo per controllare le menti, per violare impunemente la privacy delle persone, per uniformare il loro comportamento, per impedire la manifestazione della libertà d’opinione, per preservare le posizioni di dominio e rendere sempre più schiavi gli schiavi!

Photo by Pixabay on Pexels.com

Fantasmi


Quando i fantasmi degli altri fanno presa su di noi è perché questi fantasmi sono già in noi stessi!

Quando ci risulta impossibile contrastare i fantasmi degli altri è perché quei fantasmi sono ancora presenti in noi stessi!

Benedetto sessantotto!


Per quale motivo i capi dovrebbero sentirsi motivati a trovare modalità di ricompensa se le cose le ottengono anche comportandosi da schiavisti, anche ignorando i diritti dei sottoposti, anche senza chiedere e senza ringraziare? Per quale motivo dovrebbero supportare delle spese quando le stesse cose le possono ottenere a costo molto minore o addirittura pari a zero? Non dico che ci voglia un nuovo sessantotto, ma è sicuro che sia necessario recuperare un certo livello di dignità personale, sia indispensabile interrompere il subdolo ricatto morale silentemente perpetrato grazie ad un alterato concetto di compartecipazione.

Sodomizzazione di massa


Ovviamente non faccio riferimento alla lecita pratica del sesso anale, bensì parlo di un atteggiamento che, in vari contesti e specialmente nel lavoro, si diffonde sempre più: il mettersi a novanta. Siamo al punto che non solo ci si china senza lamento ma addirittura si compra in proprio la vaselina e non per soffrire meno bensì per facilitare la penetrazione del dominatore. Rendiamoci conto che così facendo diamo solo ragione a quegli amministratori (e quelle persone) che (ancora) ragionano con l’obsoleta (visto quello che viene da anni illustrato e insegnato nei corsi manageriali: assertività, comprensione, gentilezza, condivisone, responsabilizzazione, eccetera) e illecita (viste le leggi e le sentenze, anche se ogni tanto salta pur sempre fuori qualche giudice d’antiquariato o a sua volta chino al potere) regola del “il personale va trattato con cattiveria, per ottenere profitto va sottomesso, schiavizzato”. Ormai, con probabile forte disappunto di coloro che (anche rimettendoci in proprio) nel sessantotto hanno lottato per guadagnare rispetto e diritti, pare proprio la volontà della massa sia quella di lavorare di più prendendo di meno, di soffrire senza godere!

Conformarsi o ribellarsi?


Regole di buona condotta, abbigliamento conforme, immagine costruita, bassi profili, web reputation, nudofobia, eccetera: i poteri (religiosi, economici, politici, sociali) hanno creato e  prepotentemente cercano di mantenere una società finta e bugiarda formata da persone necessariamente finte e bugiarde. Vivere nella paura o vivere nella pace? Conformarsi o ribellarsi?

Vivi e lascia vivere


Sebbene ci siano delle intuitive risposte, sarebbe interessante una ricerca scientifica sul perché esistano persone che devono necessariamente imporre limiti all’azione degli altri.

aged brown chain close

Photo by Miguel Á. Padriñán on Pexels.com

Imbrogli di stato 2


La crescita demografica è ben altro che un vantaggio, è solo la distruzione sempre più veloce delle risorse naturali, già oggi inesorabilmente in continuo calo: nell’anno consumiamo il doppio di quanto la terra possa ricostruire.

sky earth galaxy universe

Photo by Pixabay on Pexels.com

Diffondere il nudo


Segretando e segregando il nudo si ottiene solo di supportarne la visione maliziosa!

abandoned ancient antique architecture

Photo by Pixabay on Pexels.com

Mezzo pieno


Benissimo, guardiamo senz’altro alla parte piena del bicchiere, valutandone opportunamente la sua proporzione con quella vuota.

four champagne flutes with assorted color liquids

Photo by GEORGE DESIPRIS on Pexels.com

Rinormalizzazione del nudo


C’è un unico modo per rinormalizzare il nudo: il vestito come opzione facoltativa ovunque.

129

Sacralità del nudo


Il (corpo) nudo è sacro e sacralità, colpevolmente assurdo insultarlo, deriderlo, sfruttarlo, temerlo, proibirlo; assolutamente doveroso amarlo e rinormalizzarlo.

“Nudi come San Francesco” spot di Toscani per Benetton (CorriereTV)

L’inverso del verso


Se venite ad un mio evento nudo sarò io stesso a suggerirvi di restare vestiti se non gradite mettervi nudi, se vado ad un evento vestito ad oggi nessuno mi ha invitato a mettermi nudo, anzi, caso mai mi è stato raccomando di rispettare coloro che non gradiscono il nudo.

048

Obbligare al nudo


Imponendo il nudo nelle pochissime e limitatissime aree nudiste si ottiene solo di vedersi imporre il vestito nelle ben più numerose ed estese aree vestite.

IMG_5233

Il bicchiere


Giusto guardare al bicchiere mezzo pieno, senza sminuire la valenza della parte vuota dimenticandola.

close up photography of wine glasses

Photo by Valeria Boltneva on Pexels.com

Leggi sul nudismo: meglio il nulla o il poco?


Nel nulla ci si può muovere (quasi) liberamente, nel poco la libertà di movimento è ridotta ai minimi termini e cambiare quel poco è di certo affare assai improbo.

Imbrogli di stato 1


La pensione non è un regalo o un lascito statale, la pensione è la progressiva e parziale restituzione di quanto in precedenza appositamente versato allo stato.

person holding pink piggy coin bank

Photo by rawpixel.com on Pexels.com

Legge sul nudismo


L’unica legge che i nudisti devono proporre e accettare è… “il nudo è lecito sempre, ovunque e comunque”.

IMG_0069

Motociclista


Ehi motociclista, guarda che la linea continua vale anche per te!

road sky clouds cloudy

Photo by Gratisography on Pexels.com

Turismo nudista


Il nudo pubblico è questione ben diversa dal mero turismo, il nudo pubblico è un modo di vivere, è un importante fattore di evoluzione sociale, è il l’unico strumento che possa debellare tutti quegli atteggiamenti che lo utilizzano come arma di ricatto, offesa, intimidazione, violenza.

img_3175

Turismo naturista


Il naturismo riguarda la natura e non necessariamente il nudo che vi è stato forzatamente inglobato solo decine di anni dopo. Il naturismo nessuno lo critica o lo condanna, il problema è il nudo indi… lasciamo perdere il naturismo e parliamo di nudismo, meglio ancora di semplice e solo nudo.

IMG_DSC7576

Ottenere


Si ottiene quello che si dà: dai violenza ottieni violenza, dai bugie ottieni bugie, dai timori ottieni timori, dai obblighi ottieni obblighi, dai vergogna ottieni vergogna.

IMG_2288

Fare!


Se una cosa è difficile da realizzare non vuol dire che vada accantonata, anzi: le cose difficili danno maggiore soddisfazione!

IMG_DSC7564

Volere è potere!


Tutto si può fare basta volerlo, verissimo, mettiamo comunque in campo il bilancio energetico: le risorse da impegnare potrebbero essere ben più rilevanti dei benefici alla fine ottenibili!

Sviluppo delle opportunità nudiste in Italia


È ridicolo pensare di sviluppare in Italia un turismo nudista dal momento che la proposta e le intenzioni di eventuale sviluppo prevedono per il nudo spazi limitatissimi (pochissime centinaia di metri quando va bene) e spesso la necessità di rivestirsi nel passaggio tra villaggio e spiaggia o nel movimento all’interno della struttura sessa. Gli stati confinanti offrono spazi alquanto estesi (da diversi chilometri all’intero territorio) con il nudo totalizzante (anche in bar, ristoranti e negozi) ventiquattr’ore su ventiquattro.

Nudismo e mercato


Potete far approvare tutte le (brutte) leggi sul turismo naturista che volete ma le cose cambieranno solo quando gli italiani la smetteranno di mettersi nudi solo all’estero.

DSC_0172

Leggi e turismo naturista


Insensato pensare che delle leggi possano generare quello che il mercato non riesce a produrre.

Alias…

Le leggi sul turismo naturista (sic!) mai potranno generare l’espandersi del nudismo.

Aula di Montecitorio

Frenate


Lo capite che per prendere la multa dovete andare oltre il limite di velocità? Lo capite che se viaggiate nel limite non serve frenare ad ogni portale di rilevamento della velocità? Lo capite che viaggiare nel limite contempla l’essere esattamente alla velocità limite ed anche poco sopra? Lo capite che tali frenate oltre che inutili sono anche molto pericolose? Lo capite!

time lapse photography of road during golden hour

Photo by Rudolf Kirchner on Pexels.com

Cacciatori di taglie


È certamente giusto combattere l’evasione fiscale, non è però corretto fare del popolo un esercito di cacciatori di taglie.

 

blur close up focus gavel

Photo by Pixabay on Pexels.com

Cartelli e limiti


Ma viene guardata o riconosciuta la segnaletica stradale? In particolare vengono riconosciuti i limiti di velocità? Non so, sempre più persone viaggiano senza motivo a venti o anche trenta chilometri orari sotto il limite, nel contempo molti viaggiano ben sopra il limite.

P.S.

Le due cose da sole sono principalmente solo fastidiose, mettendole insieme però creano una situazione di traffico altamente pericolosa.

pexels-photo-115833.jpeg

Photo by Markus Spiske freeforcommercialuse.net on Pexels.com

Saggezza


La persona saggia ascolta le osservazioni altrui, le fa proprie e ci ragiona sopra, attivando sempre un processo di cambiamento.

adolescence attractive beautiful blur

Photo by Matheus Bertelli on Pexels.com

Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Vita a Lou Don

La vita quotidiana di una borgata alpina dal punto di vista dei suoi unici abitanti

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2018

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

Aurora Gray Writer

Writer, dreamer, voracious reader and electric soul.

Gabriele Prandini

Informatico e Amministratore

Clothing Optional Trips

We share where we bare. Enjoy your trip.

silvia.del.vesco

graphic designer // photographer // fashion stylist

mammachestorie

Ciao, mi chiamo Filippo, ho 6 mesi e faccio il blogger

GUIDAXG

La guida agli eventi per giovani menti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: